MINTURNO, RINVIATO A GIUDIZIO PER ESTORSIONE E SEQUESTRO DI PERSONA

MINTURNO, RINVIATO A GIUDIZIO PER ESTORSIONE E SEQUESTRO DI PERSONA

Estorsione e sequestro di persona. Con queste accuse il giudice per l’udienza preliminare del Tribunale di Latina, Nicola Iansiti, come chiesto dal pm Antonia Giammaria, ha rinviato a giudizio Antonio P., 44enne di Minturno.

I fatti risalgono alla primavera di tre anni fa. Una minturnese denunciò di essere stata costretta a tenere chiusa per dieci giorni la propria attività commerciale, minacciata e picchiata dall’imputato, che voleva costringerla a una relazione sentimentale. Minacce che sarebbero state indirizzate anche ai figli della donna di tre e undici anni. Il processo al 44enne inizierà, presso il Tribunale di Gaeta, il prossimo 6 novembre.

Comments are closed.

h24Social