INTEGRAZIONE SCOLASTICA DEI BAMBINI ROM A LATINA, UN PROGETTO DI SUCCESSO

INTEGRAZIONE SCOLASTICA DEI BAMBINI ROM A LATINA, UN PROGETTO DI SUCCESSO

comune-di-latina“Un progetto che ha prodotto ottimi risultati nell’integrazione scolastica dei bambini rom”.Con queste parole si apre la nota diffusa dall’Assessore ai Servizi Sociali Patrizia Fanti congiuntamente con la Presidente del Movimento di Volontariato ‘Famiglia Migrante’, Virginia Beregata, per rendere pubblici i risultati conseguiti dal progetto di sostegno alla scolarità dei bambini rom nell’anno scolastico 2012-2013, che si è concluso nei giorni scorsi.

“Siamo al termine di un intenso anno di lavoro – dichiarano le stesse – e possiamo ritenerci estremamente soddisfatti per l’esito delle attività
svolte, che hanno consentito a molti studenti Rom la promozione alle classi successive dei rispettivi corsi, segno di un efficace processo di integrazione con la comunità scolastica locale”.

“In particolare – aggiungono – grazie alla costante sinergia con l’Istituto comprensivo ‘Vito Fabiano’, diretto dalla dott.ssa Marina Aramini, e con i docenti delle scuole primarie e secondarie di Borgo Sabotino e di Borgo Bainsizza, si è potuto operare in un contesto di accoglienza e collaborazione, che ha facilitato, in modo significativo, l’azione degli operatori volta all’incentivazione della frequenza scolastica degli alunni Rom. Quest’anno i bambini e ragazzi/e seguiti sono stati 27 di cui 19 iscritti alla scuola primaria e 8 alla scuola secondaria, di questi ben 21 hanno conseguito la promozione e solo 2 non sono stati ammessi alla classe successiva perché inseriti nel mese di marzo, altri 4 hanno abbandonato la frequenza scolastica per varie problematiche familiari.”

Il progetto di sostegno alla scolarità per i bambini Rom del campo di Borgo Bainsizza è stato realizzato grazie alla collaborazione tra amministrazione comunale che ha finanziato l’intervento e il Movimento di Volontariato ‘Famiglia Migrante’ che ha svolto concretamente le attività di sostegno, supporto, mediazione con le famiglie e la scuola.

Al fine di non interrompere la relazione educativa e di fiducia instaurata tra gli operatori e le famiglie dei bambini, nel periodo estivo si è prolungato il progetto prevedendo un inserimento degli stessi nei centri estivi del territorio.

“I risultati raggiunti ci spronano a migliorare ancora – conclude la nota –, auspicando che nel prossimo anno il  servizio possa essere perfezionato al fine di renderlo sempre più adatto alle esigenze di integrazione e scolarizzazione dei bambini ospiti del campo rom di ‘Al Karama’ di Latina”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social