''STOLEN TAX''. AI DOMICILIARI UN PONTINO, DIPENDENTE INFEDELE DI EQUITALIA

''STOLEN TAX''. AI DOMICILIARI UN PONTINO, DIPENDENTE INFEDELE DI EQUITALIA

Immagine Pettorina e berretto gdfC’è anche un 48enne di Latina, Pio P., tra le cinque persone finite agli arresti domiciliari e due all’obbligo di firma, nell’ambito di un’inchiesta della Guardia di Finanza di Parma denominata “Stolen Tax” (tassa rubata). L’uomo, dipendente presso Equitalia dove svolgeva il delicato incarico di ufficiale di riscossione, in cambio di mazzette da parte di imprenditori in difficoltà non dava seguito ai provvedimenti di iscrizione a ruolo e ai pignoramenti.

Coinvolto nell’inchiesta, e finito ai domiciliari, anche un altro dipendente di Equitalia, un avvocato ex amministratore unico di una società partecipata del Comune di Parma, un commercialista abusivo e un imprenditore di Reggio Emilia..

You must be logged in to post a comment Login

h24Social