DELIBERA REGIONALE RIMASTA LETTERA MORTA, LO SPORTELLO AGRICOLO DI BORGO HERMADA OCCUPATO DA UNA FAMIGLIA SENZA CASA

DELIBERA REGIONALE RIMASTA LETTERA MORTA, LO SPORTELLO AGRICOLO DI BORGO HERMADA OCCUPATO DA UNA FAMIGLIA SENZA CASA

BorgoHermadaLo Sportello Agricolo di Zona di Borgo Hermada è diventato il ‘tetto’ per una donna in difficoltà economiche con i suoi tre figli, tra i quali un minore. Davvero uno strano destino per il Saz che a quest’ora sarebbe dovuto tornare nelle mani degli agricoltori della zona per sveltirne le pratiche.

Succede, invece, che la delibera di giunta regionale n.82 del 29 aprile scorso, che aveva salvato lo Sportello di via Cesare Battisti, a Borgo Hermada, non ha avuto anche un seguito nei fatti restando soltanto parole su un pezzo di carta. L’immobile di proprietà della Pisana è rimasto talmente vuoto che alcune sere fa una famiglia del borgo, rimasta senza una casa, ha occupato proprio lo Sportello Agricolo di Zona

Sul posto è intervenuta la polizia che non ha mandato via la famiglia per la presenza del minore, aspettando un intervento risolutivo del Comune che avrebbe gestito il caso attraverso l’Azienda Speciale.

Arrabbiati gli agricoltori per l’assurda situazione che si è creata.

“Ho immediatamente informato Francesco Storace di quanto sta avvenendo- ha commentato il segretario provinciale de La Destra Emilio Perroni-Qui entrano in gioco due questioni: la delibera regionale sui Saz rimasta ancora lettera morta e l’emergenza abitativa a Terracina”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social