BANCA POPOLARE DI APRILIA DIVENTA BPER

BANCA POPOLARE  DI APRILIA DIVENTA BPER
*Angelo Amodeo*

*Angelo Amodeo*

Da ieri, 27 maggio 2013, è operativa la fusione per incorporazione di Banca Popolare di Aprilia in BPER (Banca popolare dell’Emilia Romagna). Si realizza così una delle principali azioni delineate dal piano industriale 2012-2014 del Gruppo BPER, con l’obiettivo di ottenere importanti sinergie di costi e ricavi mantenendo e rafforzando i legami con i territori di riferimento.

A seguito di questa riorganizzazione nasce la Direzione Territoriale Lazio, cui è affidato il compito di presidiare, con autonomia gestionale, l’operatività in ambito commerciale e creditizio. La Direzione Territoriale – una delle quattro in cui è stata suddivisa BPER, insieme con Direzione Nord, Direzione Lanciano e Direzione L’Aquila – è a sua volta strutturata in Servizi e Aree. Per quanto riguarda la presenza sul territorio, la Direzione Lazio avrà 54 filiali suddivise in due Aree (Aprilia e Roma).

“Saranno operative – dichiara il direttore territoriale Angelo Amodeo – numerose filiali che erano già di BPER accanto a otto sportelli assorbiti da Carispaq ed all’intera Banca Popolare di Aprilia, condotta egregiamente, finora, dal direttore generale Sergio Moretti, a cui va il mio più vivo ringraziamento nel momento in cui termina una pluridecennale attività lavorativa in cui ha saputo interpretare al meglio lo spirito del Gruppo e il rapporto con le comunità servite. Lo scopo del riassetto organizzativo – aggiunge Amodeo, già Responsabile BPER Area Roma – è chiaro: valorizzare il cambiamento puntando sui solidi legami locali che da sempre ci contraddistinguono. Nelle filiali i clienti continueranno a vedere le stesse persone e al contempo potremo migliorare l’offerta, i servizi e l’innovazione, aumentando l’efficienza. Mi sembra una prospettiva importante, su cui lavorare a fondo, da oggi in avanti, per costruire insieme un nuovo modo di essere banca del territorio”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social