MOTO D'ACQUA PER BAGNINI PER MIGLIORE SICUREZZA BAGNANTI

MOTO D'ACQUA PER BAGNINI PER MIGLIORE SICUREZZA BAGNANTI
Faiola Francescantonio

*Francescantonio Faiola*

Esperienza pilota per la provincia e una delle prime del genere in Italia quella che vedrà i bagnini e gli operatori in mare, preposti al salvamento dei bagnanti, dotati di moto d’acqua. Dal 15 giugno, quando il servizio entrerà in funzione, per restare attivo fino al 15 settembre, oltre che vigilare dalle torrette, intervenire personalmente, stazionare sul gommone per il pronto intervento e utilizzare i defibrillatori, gli operatori della cooperativa “Terracinae job’s” saranno dotati di moto d’acqua così da poter soccorrere bagnanti in difficoltà nel giro di pochi secondi.

L’esperienza, fortemente voluta a Sperlonga dall’amministrazione Scalingi e sostenuta dal vicesindaco Francescantonio Faiola e dal presidente della Sperlonga Turismo, Leo La Rocca, ha avuto il suo momento didatticamente propedeutico con un corso, cui hanno preso parte ben dieci operatori della “Terracinae job’s” e un addetto della Protezione Civile. A tenere le lezioni sia teoriche che pratiche il responsabile nazionale della Federazione Motonautica, Stefano Somigli, in collaborazione con quello provinciale della FIN (Federazione Italiana Nuoto), Giampiero Piccini.

I bagnini e il personale del presidente Marcello Masci, responsabile della “Terracinae job’s” avranno a disposizione tre nuovissime moto che utilizzeranno sulle quattro spiagge dove tra poco più di due settimane si attiveranno, Sperlonga, Terracina, Latina Lido e San Felice Circeo.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social