CORI: FESTA DELLA MADONNA DEL SOCCORSO

CORI: FESTA DELLA MADONNA DEL SOCCORSO

madonna del soccorsoLa comunità di Cori rende omaggio alla Madonna del Soccorso, la festa più sentita in città, benché la patrona sia Sant’Oliva. La festività affonda le radici nel maggio del 1521, quando la Madonna avrebbe soccorso una bambina di tre anni, Oliva, perdutasi tra i monti durante una tempesta. La piccola fu ritrovata dopo otto giorni, in prossimità del monte della Ginestra. Da allora tutti i coresi, con il clero e i magistrati, si recarono in processione su quell’altura, dove rinvennero un affresco trecentesco con l’immagine della Vergine in trono che sorregge il braccio del bambino in atto di benedire, probabilmente appartenente ad un’antica cappella.

Sul luogo, in ricordo dell’evento, una prima chiesa fu consacrata nel 1537 alla Madonna della Ginestra, ma i numerosi miracoli attribuiti alla Vergine negli anni successivi determinarono, oltre alla modifica dell’appellativo in Madonna del Soccorso, anche la costruzione dell’attuale Santuario in suo nome, consacrato nel 1639. La celebrazione religiosa, cominciata subito dopo, consisteva nella processione, che ancora oggi si tiene la seconda domenica di maggio, alla quale partecipano il clero e le autorità, accompagnati da valletti con fasci di ceri che il Sindaco, per deliberazione fatta nel 1531, offre alla Madonna durante la messa solenne. La festa si caratterizzava anche per la rievocazione dei giochi popolari e la recita di un dramma nel piazzale del Santuario. Un’altra usanza consisteva nella donazione della dote alle zitelle povere.

Nel fine settimana il clou dei festeggiamenti civili e religiosi. Sabato l’esibizione della Banda «Via Vai» dell’Istituto Comprensivo Statale «Cesare Chiominto di Cori» (Progetto Musica a Scuola); lo spettacolo del gruppo cinofilo della Polizia Penitenziaria di Roma; il saggio di danza moderna e classica delle scuole di Cori e Velletri. Domenica la processione votiva con partenza dalla Parrocchia di Santa Maria della Pietà, seguita dalla Banda Musicale, con Santa Messa celebrata da S.E. Mons. Giuseppe Petrocchi; lo spettacolo folkloristico degli Sbandieratori dei Rioni di Cori; la musica de «La Free Boys Band», direttamente da «Io Canto» (Canale5); il concerto live di Simone Tomassini. In entrambe le giornate l’Assocom ha allestirà diversi stands di artigianato locale. La manifestazione è organizzata dall’Ass.ne Culturale «Cori nel Mondo», col consueto sostegno degli operatori economici del territorio e il patrocinio del Comune di Cori. Presentatrici Tiziana Mammucari e Francesca Corbi.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]