SPONSORIZZAZIONI A CORI, FORMAZIONE AD HOC PER IL PERSONALE INDIVIDUATO

SPONSORIZZAZIONI A CORI, FORMAZIONE AD HOC PER IL PERSONALE INDIVIDUATO
*Tavolo operativo sponsorizzazioni - De Cave, Ruggia, Di Rini*

*Tavolo operativo sponsorizzazioni – De Cave, Ruggia, Di Rini*

Primo tavolo operativo tra Amministrazione comunale e dipendenti del Comune di Cori incaricati della realizzazione di partnership pubblico – privato. Pochi giorni fa la Giunta aveva approvato l’indirizzo strategico per le sponsorizzazioni che l’Ente potrà attivare con operatori esterni. Come spiegato stamattina ai presenti dal delegato al Personale Roberto De Cave, nella sua proposta c’è la volontà di aprire alla partecipazione e alla collaborazione dei privati per realizzare i futuri programmi amministrativi anche attraverso le risorse ottenute da soggetti terzi. Alla riunione hanno partecipato il Segretario comunale, dott.ssa Gloria di Rini, che dovrà regolamentare la materia e coordinare i responsabili dei progetti sponsorizzati. I capiarea, affiancati da alcuni altri funzionari, seguiranno prima un apposito corso di formazione, tenuto da Augusto Ruggia, che in seguito monitorerà anche le diverse fasi di sviluppo ed implementazione di tali progetti.

Un’autentica novità per il Comune di Cori. Uno strumento che contribuisce a contenere la spesa pubblica. Le risorse, infatti, provengono dall’esterno e non incidono sul bilancio comunale. Gli sponsor avrebbero un ritorno in termini di visibilità, tramite la promozione e la pubblicizzazione sul territorio dei marchi e dell’immagine societaria. E avrebbero anche diritto a benefici fiscali derivanti dalla sponsorizzazione. Il contratto di sponsorizzazione è applicabile in tutti i settori amministrativi, potendo quindi essere stipulato per la realizzazione di progetti di diversa natura. Infine, una parte del risparmio ottenuto potrebbe essere impiegato per incentivare il personale che ha attivamente partecipato alla realizzazione della sponsorizzazione e per retribuire la maggiore produttività dei dipendenti.

“In questo modo intendiamo formare una nuova classe di amministrativi che sia reale interfaccia per il territorio – ha commentato De Cave a margine della riunione – e costruire un’Amministrazione che non si limiti solo ad erogare servizi, ma sia capace di regolamentarli e trovare le risorse anche al di fuori, attraverso il coinvolgimento di operatori economici locali ed altre istituzioni limitrofe”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social