***video***INAUGURATO LO YACHT MED FESTIVAL

***video***INAUGURATO LO YACHT MED FESTIVAL

taglioSi è svolta oggi a Gaeta, alla presenza delle autorità civili, militari e religiose la cerimonia di inaugurazione della sesta edizione dello Yacht Med Festival di Gaeta.
“Emozionato”, così si è definito Vincenzo Zottola, presidente della Camera di Commercio di Latina pochi istanti prima del taglio del nastro della 6° edizione dello Yacht Med Festival. “La forza dello Yacht Med Festival di Gaeta – ha proseguito Zottola – oltre all’idea che abbiamo avuto sei anni fa di mettere al centro delle politiche di sviluppo l’Economia del Mare, è la capacità di fare squadra”. Dopo i ringraziamenti alle autorità civili militari e religiose presenti, Zottola ha voluto ricordare che “lo Yacht Med Festival è la casa dell’economia del mare. Vorrei sottolineare la posizione che abbiamo raggiunto a livello nazionale: quest’anno, tra le altre cose, ospiteremo gli stati generali delle Camere di Commercio, la prima conferenza di sistema delle assonautiche italiane, il primo Salone della portualità turistica italiana organizzata da Assonat”.

Particolarmente soddisfatto Cosmo Mitrano, Sindaco di Gaeta: “La manifestazione conferma tutte le previsioni della vigilia. Con questa edizione lo Yacht Med Festival dimostra nuovamente di essere un festival internazionale di grande spessore. Credo – ha sottolineato il primo cittadino – che il connubio tra Camera di Commercio di Latina e città di Gaeta funzioni benissimo. Attraverso il sistema dell’economia del mare possiamo far ripartire il nostro territorio”.

Pasqualino Monti, presidente dell’autorità portuale di Civitavecchia, Gaeta e Fiumicino, ha annunciato l’arrivo di 33 milioni di euro per la riqualificazione dei porti, di cui 14 per Gaeta: “ringrazio il presidente Zottola per il grandissimo lavoro portato avanti, forse per primo in Italia, in questi anni intorno all’Economia del Mare”.

Lo Yacht Med Festival può rappresentare un punto di partenza per il rilancio del territorio anche per Sonia Ricci,

assessore regionale all’agricoltura: “Questa regione ha creato una delega speciale per l’economia del mare, uno dei settori che può dare risposte alla crisi del nostro territorio. Il Lazio ha 350 km di costa e da questo dobbiamo ripartire”.

Il Prefetto di Latina Antonio D’Acunto, dopo aver ringraziato le autorità militari, civili e religiose presenti ha voluto sottolineare che “tra le tante manifestazioni a cui partecipo, questa di Gaeta mi emoziona particolarmente, perché contiene due elementi che mi emozionano da sempre: la bandiera italiana e il mare. Credo – ha proseguito sua eccellenza – che questa sia un’occasione per i cittadini di Gaeta di essere orgogliosi della loro città. Auguri a Gaeta e alla manifestazione”

Dopo il taglio del nastro, a cura della madrina dello Yacht Med Festival, la conduttrice di Linea Blu Donatella Bianchi, la benedizione da parte dell’Arcivescovo di Gaeta Monsignor Fabio Bernardo d’Onorio.

Il corteo, anticipato da figuranti in costumi d’epoca dei gruppi folcloristici della provincia di Latina e dall’esibizione degli sbandieratori di Cori, lungo il suo percorso ha toccato tre punti qualificanti di questa edizione: la mostra fotografica “…attraverso la storia” a cura della Capitaneria di Porto di Gaeta in collaborazione con l’associazione Gaeta in Bianco e Nero il 1 Salone della Portualità Turistica Italiana e la mostra “Un tuffo nella storia” a cura della Scuola Nautica della Guardia di Finanza di Gaeta.

Tra gli intervenuti:
Francesco Tomas, comandante della capitaneria di porto di Gaeta, uno dei partner più importanti della manifestazione: “Siamo un’organizzazione che si occupa di mare, quindi un evento così importante non può vederci assenti con le nostre competenze legate in particolare alla sicurezza e alla logistica marittima. Siamo inoltre molto legati a Gaeta, tanto da aver voluto fortemente una mostra fotografica che raccontando la storia del nostro corpo racconta quella della città”.

barcheMarcello Marzocca, Comandante della Scuola Nautica della Guardia di Finanza, partner degli eventi collegati al 2° Festival Internazionale dell’Editoria del Mare organizzato dalla Libreria Internazionale il Mare, inaugurati nel pomeriggio, ha sottolineato: “Il nostro è un contributo doveroso perché la Scuola Nautica è una parte importante della città di Gaeta e perché la collaborazione culturale, che è tipica degli istituti di istruzione in generale, lo è ancora di più per quelli militari in particolare. La nave Scuola Giorgio Cini, che ospiterà la rassegna Libridimare Libridamare, ricorda nel nome una benemerita formazione in ambito culturale. La Caserma Bausan ospiterà una mostra con alcuni rostri delle navi Romane e Cartaginesi ritrovati nelle acque delle Egadi e il Castello aragonese resterà aperto per chi volesse visitarlo”.

Luciano Serra, presidente Assonat, “oggi qui a Gaeta lanciamo un progetto che cambierà il volto della portualità turistica italiana, Port in Italy, la prima rete nazionale dei nostri porti, con l’obiettivo di raggiungere quella qualità che gli stranieri ci chiedono. Forse non tutti si rendono conto che altre manifestazioni hanno avuto esiti negativi, mentre lo Yacht Med Festival riesce ancora una volta a migliorarsi. Non è quindi un caso che ciò avvenga proprio a Gaeta e che proprio a Gaeta inauguriamo la stagione di un Salone totalmente dedicato ai marina italiani”.

Nel pomeriggio il convegno nazionale “Dal mare il futuro della terra” e l’inaugurazione della mostra Yacht Med Art Festival a cura di Lyna Lombardi.
A chiudere la giornata lo show case del Vincitore di Sanremo Giovani Antonio Maggio.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social