GAETA, SVENTATA AGGRESSIONE IN MAGGIORANZA TRA CONSIGLIERI ACCETTA E MATARAZZO

GAETA, SVENTATA AGGRESSIONE IN MAGGIORANZA TRA CONSIGLIERI ACCETTA E MATARAZZO
*I capigruppo Accetta, in mezzo, e Speringo con il sindaco Mitrano*

*I capigruppo Accetta, in mezzo, e Speringo con il sindaco Mitrano*

La riunione di maggioranza di mercoledì sera a Gaeta per poco non finisce con una scazzottata. O per meglio dire con un aggressione. Perché infatti il consigliere del Pdl Edoardo Accetta si è scagliato contro il consigliere comunale e capogruppo Udc Giuseppe Matarazzo dopo una serie di scontri dialettici avuti nell’ambito della riunione.

Diverse persone tra le quali il sindaco sono dovute intervenire per bloccare Accetta prima che raggiungesse Matarazzo. Ma qual’è stato il motivo del contendere che ha fatto andare su tutte le furie il consigliere Accetta. Anzitutto la vicenda legata alla società Marina di Gaeta che da tempo ormai prosegue lentamente l’iter di realizzazione di un porto turistico a Gaeta. Una società della quale faceva parte proprio Accetta. E proprio riguardo all’opportunità di dedicarsi maggiormente ad uno sviluppo più organico di tutto il waterfront, nel quale rientra anche il porto, anziché progettare esclusivamente l’attracco turistico con la concentrazione di tutte le forze in questo unico progetto, è stata la posizione condotta da Matarazzo che, probabilmente facendo riferimento all’interesse di Accetta nel progetto, avrebbe scatenato la reazione del costruttore edile.

Su quanto accaduto lo stesso consigliere Matarazzo ha fatto sapere di essere “molto deluso e critico per quanto accaduto perché credo che ognuno debba e possa esprimere in modo intelligente le proprie ragioni anche per essere espressione di una parte di cittadini, dai quali è stato votato e delegato, che non per forza deve pensarla tutti allo stesso modo”.

*Giuseppe Matarazzo*

*Giuseppe Matarazzo*

Ma anche un’altra vicenda, quella legata all’hotel Mirasole, avrebbe creato attriti tra i due relativamente al fatto che il consigliere Matarazzo starebbe analizzando una serie di documentazioni, che peraltro conosce molto bene essendo stato consulente dell’attuale proprietario, l’ex ambasciatore Guido Santullo, relative ai piani industriali del l’hotel. Una faccenda sulla quale Accetta, evidentemente per ragioni di contiguità imprenditoriale, per essere cioè un collega e forse a difesa della categoria, non ha preso di buon grado entrando ancora una volta in rotta di collisione col collega consigliere.

Insomma se da una parte non è la prima volta che il consigliere Udc entra in rotta di collisione con la maggioranza, dalla quale ha più volte paventato la fuoriuscita, dall’altra parte lo stesso Accetta nei mesi scorsi si era già reso protagonista di un’altra aggressione in quell’occasione nei confronti del comandante dei vigili urbani Mauro Donato. Insomma per entrambi non è una prima volta, ma adesso ci si chiede quali effetti sortirà questa ennesima acredine per la quale in ballo ci sono il porto, il waterfront e l’hotel Mirasole nelle prospettive di sviluppo di Gaeta.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social