TERRACINA, TAC NUOVA AL 'FIORINI', L'ITER PROSEGUE

TERRACINA, TAC NUOVA AL 'FIORINI', L'ITER PROSEGUE

ospedale-terracina

Anche se restano ancora incerti, si stanno comunque accorciando i tempi necessari a garantire al ‘Fiorini’, e, dunque, agli utenti, la Tac nuova.”L’iter burocratico sta per concludersi e aspettiamo dalla Asl una risposta alla nostra richiesta di fornire l’ospedale di un servizio sostitutivo di Tac mobile da utilizzare mentre verrà montato e messo in funzione l’apparecchio nuovo” ha spiegato il direttore sanitario del Presidio Centro Sergio Parrocchia.

Sarebbe davvero impensabile lasciare l’ospedale di Terracina, al quale si rivolge un bacino di traumatizzati tutt’altro che indifferente, completamente sguarnito di Tac. Significherebbe doversi rivolgere obbligatoriamente a Fondi, nelle ore diurne, e poi attrezzarsi con Formia e Latina, costringendo pazienti e 118 a trasferte continue, all’ordine del giorno, e ingolfare le già nutrite file di utenti che si rivolgono agli altri ospedali della provincia. Fino a quando non sarà risolto anche quest’altro aspetto dalla faccenda, i lavori per montare l’apparecchio nuovo non potranno iniziare.

E dunque continua a passare altro tempo, se si considera che la Asl di Latina ha comprato la Tac nuova per l’ospedale  di Terracina già da diversi mesi, suscitando anche qualche polemica sul fatto che la strumentazione continui a prendere polvere. Tutto si risolverà prima dell’estate?Chi può dirlo…

You must be logged in to post a comment Login

h24Social