CORI ISTITUISCE IL REGOLAMENTO SUI CONTROLLI INTERNI

consiglio coriCon delibera del Consiglio comunale il Comune di Cori ha istituito il Regolamento sui controlli interni. Una serie di strumenti e metodologie per effettuare il controllo di gestione, il controllo di regolarità amministrativa e contabile, il controllo sugli equilibri finanziari. Una disciplina che serve a verificare l’efficacia, l’efficienza e l’economicità dell’azione amministrativa e degli organi gestionali esterni dell’ente; a valutare l’adeguatezza delle scelte di indirizzo politico in termini di congruenza tra risultati ed obiettivi; a garantire il conseguimento degli obiettivi di finanza pubblica determinati dal patto di stabilità interno; a controllare la qualità dei servizi erogati. La regolamentazione segue alle recente legislazione nazionale che ha ampliato nuovamente il perimetro dei controlli a cui sottoporre l’attività degli Enti locali per garantire maggiore trasparenza e correttezza degli atti amministrativi. L’obiettivo del percorso indicato dal legislatore è quello di realizzare un sistema efficiente  ed efficace, capace di dare risposte esaustive e in tempi rapidi ai cittadini.

Nel corso della seduta sono state approvate anche diverse modiche e integrazioni al Regolamento Edilizio Comunale vigente. In ossequio alla normativa vigente, il testo è stato completato in alcune sue parti. In particolare è stato previsto l’obbligo di allegare il piano di gestione dei rifiuti di cantiere ai progetti di costruzione e demolizione. Il rilascio delle agibilità è subordinato all’attestazione del regolare conferimento dei rifiuti. Al progetto deve allegarsi la documentazione progettuale e la relazione tecnica. La denuncia di fine lavori dovrà essere completata da una relazione che ne attesti la conformità alla certificazione energetica. Le superfici minime per unità residenziali sono state portate a 28 mq per i monolocali e a 38 mq per le altre residenze. Infine è stata ritoccata la definizione di piano parzialmente interrato.