TAGLI ALLA SELEX ES, SCIOPERO E PRESIDIO A CISTERNA DI LATINA

selex_commsIl giorno 5 aprile 2013 presso l’Unione Industriali di Roma si è svolto il Coordinamento Nazionale del Gruppo SELEX ES nel quale la società ha illustrato il piano Industriale e di riorganizzazione, comunicando la chiusura di 22 siti ed un esubero strutturale di 1938 unità sul territorio Nazionale.

“Nel piano Industriale – spiega Tiziano Maronna, segretario generale Fiom Cgil – non sono presenti indicatori di garanzia rispetto alla tenuta complessiva delle attività in essere, definendo un altissimo rischio accupazionale che và ben oltre i numeri dichiarati dalla societa.


Per questo motivo, e a seguito dell’assemblea svolta nella giornata di mercoledi 9, le RSU, congiuntamente alle Segreterie Provinciali, hanno indetto due ore di sciopero, con presidio dalle ore 8 alle ore 10 davanti i cancelli dell’azienda, nella giornata di domani 12 aprile”.