FORMIA, AREA ARCHEOLOGICA PIAZZA DELLA VITTORIA: EFFETTUATO UN SOPRALLUOGO TECNICO

FORMIA, AREA ARCHEOLOGICA PIAZZA DELLA VITTORIA: EFFETTUATO UN SOPRALLUOGO TECNICO

area sotto piazza vittoriaUn monitoraggio tecnico preliminare per accertare lo stato dei luoghi in previsione dell’intervento di recupero da realizzarsi. Stiamo parlando del sito archeologico sottostante la piazza della Vittoria dove nella mattinata Mauro Marzullo, responsabile del progetto di riqualificazione dell’area, insieme alla dirigente delle Opere Pubbliche del Comune Stefania Della Notte hanno visionato lo stato delle pietre e delle murature in funzione degli scavi  per la valorizzazione  e recupero di importanti testimonianze storiche, archeologiche e culturali che diverranno attrattori turistici per il territorio.

La prima fase riguarda lo studio storico dei manufatti e dei materiali costruttivi in maniera da programmare un progetto di consolidamento strutturale di restauro e valorizzazione.

In particolare gli interventi relativi a via Sarinola daranno valore al suggestivo squarcio aperto al mare, oltre che via di collegamento tra l’area del porto e via Vitruvio. Dette opere fanno parte del programma PLUS “Appia via del Mare” finanziati per un importo complessivo di 700.000 euro.

Il sito archeologico dei criptoportici sotto Piazza Vittoria da anni versa in uno stato di abbandono e di precarietà da un punto di vista statico, con strutture in elevazione prossime al collasso. Il sito situato sotto il pendio tra Piazza Vittoria ed il tratto urbano della Flacca, è stato oggetto da parte della Soprintendenza per i Beni Archeologici del Lazio di una campagna di scavi e di un primo intervento di parziale restauro (periodo dicembre 2005-novembre 2006) all’interno di un più ampio progetto di sistemazione e riqualificazione della soprastante Piazza della Vittoria.

Il primo stralcio funzionale del progetto approvato riguarderà la messa in sicurezza strutturale dei resti dei criptoportici e le opere di valorizzazione. Interventi urgenti che vanno a integrare le operazioni a suo tempo effettuate. Il complesso archeologico costituisce infatti una pregiata e rilevante testimonianza dell’architettura romana del periodo attinente la prima età imperiale che evidenzia lo stretto rapporto perpetuatosi nei millenni tra la città e il mare.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]