SPIGNO SATURNIA, OMESSA TENUTA REGISTRI DI SCARICO: ASSOLTI I CANTIERI BIMAR

SPIGNO SATURNIA, OMESSA TENUTA REGISTRI DI SCARICO: ASSOLTI I CANTIERI BIMAR

tribunale-gaetaSono saltate le accuse nei confronti dei Cantieri Navali Bimar S.r.l. e Nautica Bimar S.n.c. per omessa e/o  irregolare  tenuta dei registri di carico e scarico dei rifiuti e omessa comunicazione del M.U.D., per la violazione del vecchio decreto Ronchi, oggi sostituito dal D.Lgs 152/06 (T.U.A.). Dopo circa 8 anni di battaglia legale, infatti, assistite entrambe dall’avvocato Antonello Novelli, nei giorni scorsi il Tribunale di Latina, sezione distaccata di Gaeta, con due distinte sentenze ha accolto le istanze delle aziende rilevando l’assenza di responsabilità in un caso e la irregolarità delle notificazioni nell’altro.

All’epoca, infatti, si era alla fine dell’anno 2004, inizi del 2005, i successivi accessi della Sezione Operativa Navale della Guardia di Finanza di Formia avevano portato a una sanzione di 15492 euro per i reati sopra ascritti e per ciascuna delle due società con sede nello stesso opificio ubicato nella zona industriale del sud pontino a Spigno Saturnia.

Una battaglia legale cominciata con un ricorso in via amministrativa alla Provincia di Latina che però, con due diverse ordinanze ingiunzioni confermava le sanzioni già irrogate ma nulla poteva contro la convinzione delle due aziende di essere nel giusto cosicché, in persona dei rispettivi amministratori, e rivolgendosi all’avvocato Novelli, proseguivano il loro iter con due ricorsi alla compente Autorità Giudiziaria. Questa volta accolti presso il Tribunale di Gaeta.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social