GAETA, CONSORZIO “IL COLLE B3”: ELETTI IL PRESIDENTE E GLI ALTRI ORGANI DIRETTIVI

GAETA, CONSORZIO “IL COLLE B3”: ELETTI IL PRESIDENTE E GLI ALTRI ORGANI DIRETTIVI

comune-gaeta1Il “Consorzio Il Colle B3” ha il suo Presidente: Franco Lefano è stato eletto, nei giorni scorsi, insieme agli altri organi direttivi del Consorzio obbligatorio dei proprietari dei terreni, inclusi nel Piano Particolareggiato attuativo del P.R.G.  per la sottozona “B3  – il Colle”.

“Il Consorzio, costituito lo scorso novembre, dopo lunghi anni di navigazione nel mare dell’incertezza finalmente approda in acque sicure – afferma il sindaco Cosmo Mitrano –. La nostra Amministrazione si è impegnata in prima persona per far uscire dallo stallo e sbloccare definitivamente l’annosa questione. Siamo andati dritti all’obiettivo, lavorando sodo, nell’esercizio delle nostre funzioni, improntato all’imparzialità e al principio di buona amministrazione, coordinando e smussando tanti e troppi ostacoli, creati da  anni di litigiosità esasperata e mancanza di dialogo costruttivo. Salutiamo l’elezione di Franco Lefano con favore, in quanto permetterà di organizzare, in maniera ordinata e coordinata, la qualificazione dello sviluppo urbanistico,  attuativo delle scelte pianificatorie e programmatorie nel Piano in questione. Ciò renderà possibile la realizzazione diretta ed immediata delle opere di interesse generale, nell’ambito di un più ampio progetto di intervento di interesse privato”.

“L’elezione del Presidente e degli altri organi direttivi del Consorzio B3 – afferma l’assessore all’Urbanistica Pasquale De Simone – rende ancora più concrete le azioni poste in essere dalla nostra Amministrazione  affinché la costruzione delle abitazioni nel comprensorio B3 Il Colle non sia più un sogno per tanti cittadini. Nei prossimi giorni si inizierà a lavorare per la stesura della convenzione con il Consorzio, per la migliore attuazione delle previsioni del PRG, redigendo un piano di assetto definitivo maggiormente rispondente alle esigenze tecniche ed attuative, con l’individuazione delle aree edificabili, la suddivisione in sub lotti, il tracciato della viabilità principale, l’individuazione degli spazi pubblici, la localizzazione dei volumi residenziali e non residenziali di spettanza di ogni proprietario o assegnatario dei terreni inclusi nel piano”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social