UCCISO DA UN GOMMONE A PONZA, CONDANNATO A UN ANNO L'ORMEGGIATORE

UCCISO DA UN GOMMONE A PONZA, CONDANNATO A UN ANNO L'ORMEGGIATORE
*Domenico ''Dodo'' Perri*

*Domenico ”Dodo” Perri*

Un anno di condanna, pena sospesa, e una provvisionale da 50mila euro da pagare a ognuna delle quattro parti civili: moglie, due figli e la convivente. Così si è concluso presso il Tribunale di Gaeta il processo a carico dell’oggi 45enne ormeggiatore Viorel Lucian Tender, difeso dall’avvocato Vastarella, imputato per la morte del 48enne Domenico “Dodo” Perri avvenuta il 14 luglio del 2006 a Ponza.

Concorso di colpa al cinquanta per cento ha stabilito il giudice Carla Menichetti nella sua sentenza riconoscendo la responsabilità dell’ormeggiatore che, a bordo di un gommone, falciò l’esperto sub mentre riemergeva, dopo aver recuperato una catenina caduta in mare alla compagna, di fronte la spiaggia di Giancos, fra i pontili “Enros” ed “Eco mare”. In uno specchio d’acqua dove, peraltro, le immersioni erano proibite. Per le parti civili erano presenti in aula gli avvocati Dino Lucchetti, Claudio Cardarello e Giulio De Cesare.

***ARTICOLO CORRELATO*** (Penultimo atto per la tragica scomparsa di Domenico “Dodo” Perri a Ponza – 18 febbraio -)

You must be logged in to post a comment Login

h24Social