LEGA PRO, II DIV.: BIG MATCH CONTRO LA SALERNITANA PER L'APRILIA DI FAVARETTO

*mister Paolo Favaretto*
*mister Paolo Favaretto*

Aprilia-Salernitana, una partita tutta da vedere e gustare. I pressupposti affinchè domenica prossima si possa assistere ad una gara avvincente ci sono tutti alla luce, soprattutto, degli ultimi risultati convincenti di Croce e compagni. L’avversario di turno padrone indiscusso di questo girone (che nelle ultime gare, però, non sta attraversando un buon momento di forma) può offrire quello stimolo in più ai biancoazzurri di mister Favaretto che presenta così questa 28esima giornata: “Intanto ci tengo a sottolineare che non arriva la partita ma un’altra partita che metterà in palio tre punti come lo è stato con il Fondi, il Lamezia, Teramo e Poggibonsi. Ritengo che sarà una gara come tante altre, è chiaro che avremo un avversario di fronte con delle qualità secondo me superiori alla media. La Salernitana a mio avviso è la squadra più forte del girone, che sta comando dopo essere partita balbettando facendo una rincorsa incredibile, ha il migliore attacco del campionato e che arriverà al traguardo senza problemi anche se la matematica ad oggi ancora non lo conferma, loro sono di passaggio in questo campionato, sia per organico, per tifoseria, per organizzazione, per tadizione”.

Come hai visto la squadra in questa settimana?: ”I ragazzi sono equilibrati in questo momento, equilibrati è la parola giusta, la squadra è partita bene, poi ha avuto momenti non facili, adesso si sta riprendendo. Io credo che da qui alla fine della stagione dobbiamo essere equilibrati cercando di evitare quelle fasi altalenanti che hanno contraddistinto il cammino in tutto il periodo”.


L’Aprilia secondo lei ha poco da perdere contro la capolista?: “Non è vero, l’Aprilia ha da perdere anche in questa gara, i punti lo ripeto sono uguali con tutte le squadre, noi dobbiamo cercare di andare a punti che siano uno o tre non fa differenza, dobbiamo cercare di mettere quei mattoni che ci hanno consentito di essere oggi dentro i play off, che cercheremo di conquistarci a tutti i costi. Non dimentichiamoci che avremo un calendario molto difficile, quindi per noi i punti valgono sempre, contro la Salernitana, il Pontedera e chiunque, certamente incotreremo una formazione che ha molte freccie a disposizione e noi dovremo cercare di disarmare il loro arco”.

Vedremo un Aprilia camaleontico?: “Sicuramente, ci saranno sorprese anche domenica…”.

Un messaggio ai tifosi?: ”Noi siamo qui, li aspettiamo anche perché abbiamo bisogno del loro sostegno. Come dissi aìquando arrivai qui che dovevamo farci voler bene da loro, credo che la squadra stia rispondendo alle loro esigenze, speriamo di poter fare un percorso assieme che ci porti a qualcosa di importante”.

Il commento del capitano Croce alla vigilia di questa importante sfida: “Ci siamo ripresi sia mentalmente che a livello di risultati, arriviamo nella maniera migliore a questa sfida, sono convinto che potremo fare bene consapevoli che affronteremo la formazione più forte del campionato. I due attaccanti Ginestra e Guazzo sono indubbiamente i pericoli maggiori da tenere in considerazione, ma penso che anche loro dovranno giocare una partita attenta perché abbiamo anche noi le qualità per poterli mettere in difficoltà”.