GIANOLA, ALBERO SRADICATO AL DE CURTIS

2013-03-18-2863L’albero è ancora lì: un pino di almeno cinque metri quasi del tutto divelto dal terreno. All’interno del Parco de Curtis, a pochissimi metri dall’area giochi per i bambini. Quando si è schiantato al suolo, fortunatamente non c’era nessuno nelle immediate vicinanze. La segnalazione c’è giunta ieri mattina, eppure è da una settimana – assicurano i residenti – che il polmone verde del quartiere di Gianola versa in queste condizioni. Non un cartello per segnalare il pericolo o un nastro per interdire l’area. Nulla. Nell’indifferenza più totale l’albero è rimasto schiacciato dal suo stesso peso. Avrebbe potuto schiacciare qualcun altro. A questo però l’amministrazione comunale non ci pensa, forse è una questione di scaramanzia. D’altronde perché dovrebbe. La gestione del Parco de Curtis è l’esatta fotografia di come vanno le cose nella periferia di Formia: anni di lotta per tentare di gestire un’area pubblica per poi lasciarla nel degrado. Salvo ricordarsene nelle occasioni di comodo. Si è spesso parlato di manutenzione all’interno del de Curtis. Soltanto rare volte, però, è stata approntata un’operazione di potatura degli alberi. L’ultima risale esattamente a un anno fa, quando il Comune aveva provveduto ai lavori di manutenzione straordinaria. Cosa ben diversa dalla generale pulizia del verde pubblico, anche questa sempre più scarsa se non fosse stato per le attività di volontariato svolte dal comitato civico Mamurra.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social