FORMIA, AMMINISTRATIVE 2013: GIANFRANCO CONTE SI SFILA

FORMIA, AMMINISTRATIVE 2013: GIANFRANCO CONTE SI SFILA
*Gianfranco Conte*

*Gianfranco Conte*

Non fanno storicamente parte del loro dna, come a livello nazionale così su scala comunale, tuttavia le elezioni primarie per scegliere il candidato di centrodestra alle comunali di maggio a Formia dovrebbero svolgersi nei primi giorni di aprile. Certo pochissimo margine di tempo e anche per questo nelle ultime ore emerge con sempre maggiore insistenza una possibilità che potrebbe mantenere il trend della destra storica, senza le Primarie quindi. Gli ultimi direttivi del Pdl in città avrebbero portato avanti con forza e unanimità un nome che apparirebbe come una garanzia di vittoria, quello di Gianfranco Conte. Presidente della VI commissione Finanze per cinque anni consecutivi e deputato tra le fila di Forza Italia prima e del Pdl poi, Conte starebbe ricevendo una vera e propria marcatura a uomo, un pressing quotidiano affinché accetti la proposta. E, secondo quanto egli stesso dichiara, non è proprio scontato che non possa accadere.

Sappiamo che stamattina le è stata presentata formalmente la proposta di candidarsi per il centrodestra a sindaco di Formia a seguito di una scelta largamente condivisa dopo il direttivo del Pdl avvenuto ieri sera.

In realtà sono già diversi giorni che la proposta mi viene formulata con una certa insistenza, fatto del quale sono onorato, ma che tuttavia dalla reiterazione della domanda si evince il mio scetticismo nella risposta. E credo che alla fine non se ne farà nulla.

Perché fare il candidato sindaco a Formia non la entusiasma?

Dopo l’esperienza da parlamentare ho voglia di percorrere nuove strade e intraprendere nuovi progetti, pur rimanendo nel campo della politica. Credo che fare il sindaco in questo momento non sia una esperienza per me stimolante.

Di quali progetti si tratta allora?

Sono appena tornato dal Vietnam e negli ultimi mesi ho viaggiato molto per incarichi istituzionali scoprendo nelle esperienze di politica internazionale un mondo che mi appassiona molto. Credo perciò che il mio futuro sia nella diplomazia internazionale se ovviamente mi sarà concessa questa opportunità.

Quindi la possibilità di rappresentare il centrodestra alla tornata elettorale comunale di maggio a Formia può considerarsi definitivamente tramontata?

Diciamo che nonostante la stima che tanti amici nel partito mi stanno dimostrando incessantemente ci sono possibilità quasi nulle che io possa sposare la causa. Credo che se dovessi dare una percentuale direi zero percento, anzi 0,5 percento.

Certo molto poco, quasi da escludere questa prospettiva dunque, anche se tuttavia è passato da uno zero a uno 0,5 e quindi allora qualche speranza i suoi sostenitori possono ancora nutrirla?

Dipendesse esclusivamente da me ho già detto come la penso, tuttavia sono sempre stato un uomo di partito fedele alle idee e ai progetti che ho deciso di intraprendere perciò se la decisione sulla mia a candidatura a Formia arrivasse dall’alto non potrei fare altro che accettare.

Ma quindi dovesse concretizzarsi questa prospettiva, ovviamente, il prestigio della sua discesa in campo a Formia farebbe saltare le Primarie, sulla falsariga di quanto avvenuto a livello nazionale?

Credo proprio di si, immagino che l’unica possibilità per una mia candidatura sia quella diretta, su chiamata, e di conseguenza non potrebbero svolgersi certamente le Primarie.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social