PROGETTO OPEN DATA AMBIENTE, AL COMUNE DI FORMIA UN FINANZIAMENTO PER 167.000 EURO

PROGETTO OPEN DATA AMBIENTE, AL COMUNE DI FORMIA UN FINANZIAMENTO PER 167.000 EURO

comune formiaIl Comune di Formia riesce a centrare un altro importante traguardo in materia di finanziamenti regionali. Stiamo parlando di progetti e servizi di informazioni sui dati pubblicati dall’Ente riutilizzabili liberamente da tutti. La proposta – presentata dall’Amministrazione Forte – riguarda il modello Open Data Ambiente, un progetto giudicato valido dal nucleo di valutazione e finanziato per un importo di 166.980 euro.

“Su 281 progetti presentati in ambito regionale – dichiara il capogruppo di Generazione Formia Antonio Di Rocco – ne sono stati scelti solo n°101, tra questi figura il Comune di Formia. Obiettivo dei bandi – gestiti dalla soc. Filas – è promuovere l’e-government e la pubblicazione di dati open da parte degli enti pubblici locali in maniera da incentivare le aziende a riutilizzare – anche a scopi commerciali – le informazioni pubbliche del web”.

L’open data evidenzia e rafforza il concetto della trasparenza e della tecnologia dell’informazione e comunicazione. Grazie allo sviluppo del livello di informatizzazione della Pubblica Amministrazione in questi anni si è fatta strada la consapevolezza che i dati “nascosti” del settore pubblico possono svolgere un ruolo importante non solo ai fini della trasparenza amministrativa e della partecipazione pubblica ma anche sul piano economico. Per fare questo è necessario mettere a regime un metodo per implementare la piattaforma dell’Ente nell’usare indirizzi web, protocolli http, ricerca URI, utilizzo di link per collegamenti in rete. Sfruttando questi canali digitali si offrono benefici di navigazione  a tutti gli utenti.

Tra l’immensa mole di dati che un Comune potrebbe fornire in formato aperto, si è deciso di dare priorità ad un progetto che promuove la diffusione di dataset inerenti i diversi aspetti legati all’ambiente, alla raccolta dei rifiuti e all’efficentamento energetico.

“L’idea – spiega Di Rocco – è gestire e rendere disponibili i dati relativi agli aspetti ambientali del Comune di Formia attraverso un’apposita  piattaforma all’interno di un database che comprendono i dati del Comune, aprendoli alla possibilità di arricchimento e utilizzazione automatica con altri. L’avviso pubblico della Regione Lazio sull’Open Data,  per progetti di  libero acceso ai dati pubblici  ha un valore complessivo di 12 milioni di euro. Una risposta in termini di interazione e trasparenza con cittadini ed imprese con finalità economiche per il territorio: basti pensare che nella sola Unione Europea il volume d’affari sul riutilizzo dell’informazione pubblica stimato dalla Commissione Europea si aggira sui 140 miliardi di euro l’anno”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social