***video***GAETA, LOTTIZZAZIONE ABUSIVA ALL’EX AVIR: PROCESSO AL VIA PER 27 IMPUTATI

***video***GAETA, LOTTIZZAZIONE ABUSIVA ALL’EX AVIR: PROCESSO AL VIA PER 27 IMPUTATI

*Gli ex dipendenti dell'Avir di Gaeta all'ingresso del Tribunale di Gaeta*

*Gli ex dipendenti dell’Avir di Gaeta all’ingresso del Tribunale di Gaeta*

Valeva oltre cinquanta milioni di euro il progetto per la riqualificazione dell’area dell’ex vetreria Avir di Gaeta. Le certificazioni che ne attestavano la validità, però, erano fragili, irregolari tanto che nel luglio 2011, e poi nel successivo dicembre, l’intera ex fabbrica fu sequestrata su disposizione della Procura della Repubblica di Latina da Carabinieri, Nipaf e Polizia Municipale al termine di un’inchiesta condotta dal sostituto procuratore Giuseppe Miliano.

A due anni e mezzo dall’apposizione di quei sigilli e con nuovi progetti all’orizzonte, ha avuto inizio oggi a Gaeta il processo a carico di ventisette persone, notai, commercialisti e imprenditori per la maggior parte di provenienza campana, per concorso in lottizzazione abusiva, con l’aggravante della continuazione, eseguita in assenza di autorizzazione o in difformità da essa su area soggetta a vincolo paesaggistico. E come succede spesso in questi casi alla prima udienza, un difetto di notifica, tre nello specifico, ha costretto il giudice Carla Menichetti a rinviare tutto al prossimo 16 settembre.

*Il giudice Carla Menichetti in un momento dell'udienza*

*Il giudice Carla Menichetti in un momento dell’udienza*

Una superficie di 25.576 metri quadrati nel pieno centro cittadino a due passi dalla spiaggia di Serapo, il litorale della città per antonomasia, un valore stimato di circa quindici milioni di euro. Secondo le indagini, tra il 2008 e il 2009 otto notai avevano già perfezionato gli atti di compravendita dei lotti realizzando sulla carta ventidue unità immobiliari. Un consorzio, “Terra dei due Mari”, che puntava all’edificazione privata all’interno dei singoli lotti lavorava già da marzo del 2011 alla vendita. Peccato che l’iter amministrativo che prevede il cambio di assetto urbanistico secondo passaggi successivi in Consiglio comunale, e previo parere favorevole della Regione, secondo le indagini fosse di fatto saltato cosicché il frazionamento e la successiva vendita a cui avrebbe proceduto tra il 2001 e il 2011 la Gaim proprietaria del sito, di fatto, avrebbe, scrive la Procura, “anticipato e veicolato le determinazioni dell’amministrazione comunale” facendo trovare la città di fronte a un progetto finito e su cui non poter mettere voce.

*Nipaf e Carabinieri appogongono i sigili all'ex area Avir nel luglio 2011*

*Nipaf e Carabinieri appogongono i sigili all’ex area Avir nel luglio 2011*

Era solo il marzo del 2010 quando il Consiglio comunale diede il via all’iter per la variante con l’obiettivo di realizzare strutture turistico residenziali e ricettive ma all’epoca ogni passo intorno all’ex sito era già seguito attentamente dalla Procura. E tornano alla mente quei proiettili per cinghiale e quelle lettere, scritte in italiano e napoletano, fatte recapitare nel dicembre del 2009 all’allora sindaco di Gaeta Raimondi, a un assessore del Comune, al consigliere comunale Giuseppe Matarazzo e al presidente della commissione urbanistica Marzio Padovani in cui si faceva riferimento a una “grande famiglia” e a “fare la cosa giusta”.

A distanza di quattro anni, anche quell’aspetto potrebbe rientrare in un processo che, quanto meno per il numero delle persone alla sbarra, non avrà tempi brevi.

La storia del sito industriale

*L'Avir*

*L’Avir*

Era in una posizione strategica quando venne costruito, tra il 1909 e il 1911, e il turismo balneare era solo per pochi pionieri. E lo è tuttora che l’industria turistica resta l’unica certezza di una città colpita come altre dalla crisi economica. La vetreria Avir, architettonicamente gemella dell’area Sieci di Scauri, produceva vetro attraverso la lavorazione del silicio reperito sulla vicina spiaggia di Serapo e così proseguì la sua storia industriale fino al 1982 quando, per la crisi del settore, venne dismessa. Da allora versa come ora in rovina e nel vuoto sono caduti i numerosi progetti di riqualificazione. Tutt’ora il sito industriale giace abbandonato ricordo di un’epoca che non c’è più.

E con un pericoloso rivestimento esterno in eternit.

Un primo progetto di riconversione risale al 1986 quando l’idea era di ricavare un teatro polivalente. La vicinanza al mare, però, a soli cento metri, non lo fece mai decollare e così nel 1997, una prima delibera di indirizzo del Consiglio comunale per una variante al Prg, volume massimo di 52mila metri cubi, puntò all’edificazione di un albergo e di un piccolo centro commerciale in cambio del quale il Comune avrebbe visto sorgere 500 parcheggi e una piccola piazza di sfogo. Tutto pareva definito ma nel 2001 entrò in scena la società napoletana Gaim, nuovo proprietario del sito, e tutto prese un’altra forma.

DALLE INTIMIDAZIONI, AL SEQUESTRO, AL PROCESSO

***ARTICOLO CORRELATO*** (VIDEO – Intimidazioni a rappresentanti del Comune di Gaeta – 12 dicembre 2009 -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (VIDEO – Gaeta, ex Avir: 60 dipendenti chiedono giustizia – 9 ottobre 2010 -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (VIDEO – NIPAF E Carabinieri in azione, sequestrata l’area ex Avir a Gaeta – 18 luglio 2011 -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (VIDEO – Gaeta, sequestro Avir: interviene Raimondi – 20 luglio 2011 -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Fondi. Auto di agente della Polizia Locale in servizio a Gaeta distrutta dalle fiamme – 19 agosto 2011 -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Gaeta-Fondi, fuoco all’auto di un agente della Municipale. Per ora escluso il dolo – 20 agosto 2011-)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Gaeta, Ialongo: “Nessun collegamento tra Verrecchia e il sequestro Avir” – 23 agosto 2011 -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Gaeta, acquisizione ex Avir: partito l’iter – 16 novembre 2011 -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Secondo sequestro giudiziario nell’area ex-Avir a Gaeta – 28 dicembre 2011 -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (VIDEO – Secondo sequestro nell’area ex Avir. Parla il sindaco Raimondi – 30 dicembre 2011 -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (VIDEO – Gaeta, casotto rosso dell’ex Avir: nuova denuncia dai vetrai – 1 giugno 2012 -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Gaeta, ex vetreria: il nuovo look approvato quasi all’unanimità – 4 agosto 2012 -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (VIDEO – Ex operai dell’Avir incontrano il Sindaco di Gaeta – 27 agosto 2012 -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Gaeta, esposto contro il comandante della Polizia Municipale… l’Avir sullo sfondo – 27 ottobre 2012 -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Gaeta, ex Avir: processo per lottizzazione abusiva al via il 4 marzo – 21 novembre 2012 -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Gaeta, il bilancio di fine anno del sindaco Mitrano e i progetti per il 2013 – 29 dicembre 2012 -)

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]