LEGA PRO, II DIV.: IL TERAMO OSPITA L'APRILIA DI PAOLO FAVARETTO

*mister Paolo Favaretto*
*mister Paolo Favaretto*

Il programma della 25^ giornata della Lega Pro II Div. vede l’Aprila tornare nuovamente in tera abruzzese dopo poco meno di un mese. Sarà il Teramo, infatti, il prossimo avversario delle rondinelle di mister Favaretto alla sua seconda gara ufficiale dopo l’esordio contro il Fondi nel turno precedente.All’andata, quando la squadra viaggiava a gonfie vele in testa alla classifica con cinqie punti di vantaggio sulla seconda il Pontedera, terminò 3 a 0 con reti di Marfisi, Diakite e Gomes.  Ma erano decisamente altri tempi, la realtà oggi non è la stessa, un’altra settimana è trascorsa da quando il nuovo tecnico è arrivato alla guida dei biancoazzurri, sicuramente importanti per calarsi e conoscere sempre più il gruppo a sua disposizione. Questa volta l’impegno non è tra le mura amiche, che Teramo si aspetta l’allenatore dell’Aprilia? “Ho visto il Teramo in questi giorni, è una formazione di spessore ma soprattutto è una squadra che a livello agonistico ha delle qualità tecniche, ma anche molte soluzioni. In questo momento loro meritano la classifica che occupano grazie al periodo positivo che stanno attraversando”.

Sette giorni in più per lavorare non si possono condiderare ancora molti, il campioanto non permette pause di riflessione, bisogna andare aavanti ecrcando di recuperare il terreno perduto da qualche mese a questa parte. Come sta il gruppo? ”Sicuramente c’è qualche giorno in più di lavoro ma non credo che sia questo fondamentale, piuttosto è importante l’atteggiamento e lo spirito. Noi andremo a Teramo per vendere cara la pelle perché credo che sarà una partita impegnativa per noi, ma anche per loro.” La squadra secondo lei mister ha recepito questo messaggio?: “Lo sta recependo perché credo che inutile preparare una partita mentalmente dieci giorni prima, sicuramente l’avvicinamento alla gara porterà a capire questo.” Il Teramo che come ha detto lei attraversa un buon periodo di forma e sta risalendo la classifica puntando all’obiettivo play off: ”Il contrario di quello che abbiamo fatto noi, però adesso mancano dieci partite, al rush finale siamo sulla stessa linea.” Ci saranno novità domenica a Teramo rispetto alla gara contro il Fondi: ”Credo che il Teramo avrà delle sorprese…!”.