PALLAMANO: GAETA E FONDI SI SFIDANO A FORMIA NEL DERBY

PALLAMANO: GAETA E FONDI SI SFIDANO A FORMIA NEL DERBY

Giacinto De Santis Semat FondiQUI FONDI

Nella quarta giornata di ritorno del girone C del campionato di serie A – 1a Divisione Nazionale va nuovamente in scena il classico derby del sud-pontino tra Gaeta e Fondi. Nella cornice del Pala Amendola di Formia, dove gioca le sue partite interne lo Sporting Club Geoter Gaeta, i rossoblù fondani sono attesi da una partita che si preannuncia difficile e delicata. La squadra del presidente Cardinale, dopo la sconfitta subita ad opera del Conversano, ha bisogno infatti di tornare alla vittoria per non perdere contatto dalla parte alta della classifica e continuare la corsa per l’accesso ai playoff; i rossoblù sono infatti al quarto posto a soli due punti dal Teramo, attualmente terzo . Sull’altro versante, i biancorossi del Golfo hanno voglia di tornare a vincere un derby dopo alcune stagioni, anche per confermare i progressi fatti registrare nelle ultime esibizioni. Reduci dalla vittoria sul campo della Lazio gli uomini di Onelli sono al settimo posto in classifica con cinque vittorie, di cui una ottenuta ai rigori; sul proprio campo, tuttavia, hanno dimostrato di essere molto temibili cogliendo importanti successi come quelli contro Noci e Teramo. Il mix di gioventù ed esperienza, abilmente gestito dal coach-player Onelli, rende quindi molto temibile la formazione del Golfo. I giovani Ponticella e Bettini, in particolare, stanno ben figurando nel massimo campionato accanto ai più esperti Antonio, Marco Panariello, Marciano e lo stesso mister Onelli. Il recente arrivo di Vincenzo Panariello, prelevato proprio dai cugini rossoblù, potrà apportare un nuovo carico di esperienza alla formazione gaetana, utile a migliorare ancora la propria classifica. In casa Semat prosegue il lavoro in vista del derby; in settimana De Santis ha opportunamente analizzato con i suoi ragazzi gli errori compiuti negli ultimi match disputati, predisponendo le contromisure necessarie e provando le mosse che dovranno servire a fronteggiare i punti di forza dei prossimi avversari. A parte il portiere D’Angelis, tutti gli atleti della rosa dovrebbero essere a disposizione del tecnico rossoblù. L’incontro avrà inizio alle ore 17 e sarà arbitrato dalla coppia Iaconello-Iaconello.

Onelli geoter gaetaQUI GAETA

E’ la 4° giornata del girone di ritorno a proporre il derby tra Geoter Gaeta e Semat Fondi, un appuntamento diventato ormai fisso negli ultimi anni. Stavolta sarà la formazione biancorossa ad ospitare presso il “PalaAmendola” di Formia i cugini rossoblu, provando a sfruttare il fattore campo per riscattarsi dal ko dell’andata, quando al Palasport di via Mola di S.Maria i padroni di casa festeggiarono per 36-26. L’obiettivo della Semat, dichiarato dall’inizio della stagione, è la conquista dei playoff, in modo particolare del terzo posto (visto che le prime due posizioni sono state blindate da Fasano e Conversano), attualmente occupato dal Teramo. Il ritardo dei fondani sugli abruzzesi (che se la vedranno con la capolista Fasano), però, è di appena due lunghezze, ed è per questo che stavolta il derby assumerà un valore ancor più rilevante. Nell’ultimo turno, i ragazzi di De Santis hanno dovuto arrendersi al cospetto del Conversano (36-40), anche se al termine di una gara molto combattuta, nella quale i migliori realizzatori (tutti con 8 punti all’attivo) sono stati il terzino Dalibor Djordjevic, il pivot Stefano Di Manno, il centrale Stefano D’Ettorre ed il terzino Gianluca Di Manno, tra gli elementi più rappresentativi della rosa. Unico indisponibile, il “portierone” D’Angelis, ancora alle prese con l’infortunio.

Nonostante la differenza di classifica tra le due compagini, De Santis predica prudenza:

“Sabato dobbiamo stare molto attenti. Il Gaeta è una buona squadra soprattutto in casa, messa molto bene in campo da mister Onelli che può contare su una società forte e seria. Sarà una partita insidiosa in cui dovremo sbagliare il meno possibile, anche perché a Formia sono uscite sconfitte squadre come Teramo e Noci e noi vogliamo invece continuare la nostra marcia”.

Serenità ed entusiasmo, sono queste le parole chiave in casa Geoter. Il successo esterno sul campo della Lazio ha consentito ai gaetani di mettere una seria ipoteca sulla salvezza, obiettivo stagionale, ed è per questo che il derby sarà vissuto come un’occasione per dimostrare le proprie potenzialità, senza avere nulla da perdere.

“Sarà una partita molto difficile, – ha commentato il coach-player Salvatore Onelli – in cui, però, non abbiamo nulla da perdere. Il nostro obiettivo stagionale è stato raggiunto con largo anticipo, ma non vogliamo fermarci e sederci sugli allori, dunque chiederò massimo impegno e massimo sacrificio a tutti, in modo da poter restare in partita il più possibile. Del Fondi sappiamo tutto o quasi, come loro sanno di noi, dunque confido nella nostra tranquillità abbinata alla voglia di non sfigurare a cospetto di una squadra che si sta giocando i play off. Purtroppo ci saranno alcune importanti assenze che, sommate alle tre defezioni arrivate nel corso del campionato (Recchiuti, Rivieccio e Fiorenzano), fanno intuire come sarà necessaria una vera e propria impresa; ma sabato saremo lì per provarci”.

Non saranno infatti del match né il nuovo arrivato Vincenzo Panariello, ex di turno e fino a poche settimane fa in forza alla Semat, né Pierluca Bettini, che da domenica sarà impegnato con la Nazionale Allievi nel 10° MHC Championship in Tunisia.

Dirigerà l’incontro, con fischio d’inizio alle 17 di sabato 9 febbraio, la coppia arbitrale Iaconello-Iaconello.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]