NULLA OSTA SISMICO, INCONTRO A LATINA CON I FUNZIONARI DELLA REGIONE SU NUOVO REGOLAMENTO E INFORMATIZZAZIONE PROCEDURE

NULLA OSTA SISMICO, INCONTRO A LATINA CON I FUNZIONARI DELLA REGIONE  SU NUOVO REGOLAMENTO E INFORMATIZZAZIONE PROCEDURE

home plansL’Ordine degli Ingegneri ha organizzato, unitamente alla Regione Lazio, un incontro che si terrà lunedì 4 febbraio 2013 alle ore 15 presso la Sala conferenze della Curia Vescovile di Latina, durante il quale verranno effettuate prove pratiche con il nuovo sistema Sitas, procedura informatica per le autorizzazioni sismiche . Saranno presenti il direttore regionale ai Lavori pubblici architetto Luciano Manfredi e Funzionari della Regione Lazio e del Genio Civile di Roma e Latina facenti parte del gruppo di lavoro che ha predisposto il nuovo sistema operativo SITAS.

La Regione Lazio, con il Regolamento 2 del 7 febbraio scorso relativo allo “Snellimento delle procedure per l’esercizio delle funzioni regionali in materia di prevenzione del rischio sismico”,  adottato con deliberazione della Giunta Regionale 526 del 23 ottobre 2012 ha istituito, a decorrere improrogabilmente dal 1 gennaio 2013, un nuovo procedimento, che si svolge interamente via internet, per l’ottenimento del nulla osta sismico sulle pratiche presentate al Genio Civile. Infatti, le pratiche sismiche e le relative attività connesse e conseguenti, devono essere inoltrate alla Direzione Regionale competente in materia di infrastrutture, tramite web, utilizzando esclusivamente il Sistema Informatico per la Trasparenza delle Autorizzazioni Sismiche, denominato  SITAS.

2Il sistema Sitas – spiega Fabrizio Ferracci, presidente dell’Ordine degli Ingegneri di Latina – una volta messo a punto e tarato secondo le esigenze che emergeranno da parte dei suoi utilizzatori, porterà allo snellimento delle pratiche e agevolerà il lavoro dei professionisti con vantaggi anche per i loro clienti”.

L’incontro con i funzionari della Regione Lazio ha l’obiettivo di approfondire praticamente l’utilizzo del sistema informatico mediante l’inserimento pratico delle richieste di autorizzazione sismica. Tale procedimento, infatti, prevede una serie di adempimenti di carattere informatico che rappresentano l’unico sistema con il quale si consentirà il regolare svolgimento della pratica. Una procedura atta a facilitare il lavoro dei tecnici con lo snellimento del procedimento burocratico che potrà avvenire per via telematica senza invio di materiale cartaceo, con evidenti vantaggi anche per i committenti e i tecnici del Genio Civile.

L’incontro vedrà la partecipazione dell’architetto Luciano Manfredi, direttore Regionale Infrastrutture e dell’ingegner Filippo Milazzo, dirigente del Genio Civile di Latina, i quali illustreranno i punti salienti del nuovo Regolamento, a cui seguirà la dimostrazione pratica sul caricamento di una pratica completa per esaminarne i vari passaggi nell’ambito dello stesso sistema.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social