PROVA DI FORZA DELL'ITAS DIATEC TRENTINO, L'ANDREOLI LATINA CEDE 3-0

PROVA DI FORZA DELL'ITAS DIATEC TRENTINO, L'ANDREOLI LATINA CEDE 3-0

Contro l’Itas Diatec visto in campo oggi l’Andreoli non ha potuto far niente. I campioni del Mondo hanno interrotto la serie negativa con una prestazione senza sbavature e prendendosi i tre punti. Un 3-0 (25-20, 25-15, 25-19) che la dice lunga sui valori espressi in campo, con Trento sempre avanti nel punteggio e i pontini a ricorrere. Prandi ha provato tutti i suoi uomini a disposizione per cambiare l’inerzia del match. Il fondamentale più evidente che ha fatto la differenza è stato l’attacco con il 63% di Trento contro il 39% di Latina che espresso in punti sono 19. Per l’Andreoli c’è poco tempo per resettare e pensare alla trasferta in Turchia di mercoledì contro il MMP Ankara per la gara di andata delle semifinali di Coppa Cev.

Subito avanti i padroni di casa che si portano sul 10-3, il Latina recupera fino all’11-9 ma l’Itas Trentino con altri quattro break va sul 22-15 e chiude sul 25-20. Secondo set ancora con i Trentini protagonisti che si portano sull’11-4 e poi sul 17-7, Prandi prova a trovare energie nuove e cambia l’intero sestetto compre il libero e il set si chiude sul 25-15. Non cambia l’inerzia della gara nel terzo set con Trento avanti 6-1, Latina recupera sul 7-5, ma i padroni di casa si riporta sul 15-9, i pontini accorciano sul 18-15

Prandi schiera Sottile in regia e Jarosz opposto, Gitto e Verhees centrali, Rauwerdink e Fragkos schiacciatori e Rossini libero. Radostin Stoytchev risponde con Raphael al palleggio e Stokr opposto, Birarelli e Djuric al centro, Juantorena e Kaziyski di banda, Bari (in ricezione) e Colaci (in difesa) liberi. Muro di Birarelli (1-0), muro di Djuric, errore di Jarosz, fallo di posizione e contrattacco di Djuric per l’8-3. Altri due break per i trentini e sul 10-3 Prandi chiama tempo. Muro di Gitto, contrattacco di Jarosz (10-6), contrattacco di Gitto ed errore di Stokr (11-9), pipe di Juantorena (14-10) per il 16-12 del secondo tempo tecnico. Muro di Kaziyski (17-12), errore di Rauwerdink, 19-13 e timeout dei pontini. Pipe di Kaziyski (22-15), errore di Birarelli (23-18), ace di Jarosz (24-20) e Stoytchev chiama tempo. Si riprende con Juantorena che mette a terra il 25-20.

Secondo set, contrattacco di Djuric (4-2), ace di Jarosz (4-4), errore di Fragkos e doppio contrattacco di Juantorena (8-4). Muro di Djuric, contrattacco di Juantorena e ace di Kaziyski (11-4) e timeout Latina. Dentro Noda, muro di Juantorena (14-6) cambio della diagonale con Guemart e Troy in campo e Massimiliano Prandi, pipe di Juantorena per il 16-7. Si riprende con Kaziyski (17-7), errore di Stokr (18-10), errore di Troy (20-10) dentro Patriarca, ace di Kaziyski, 22-11 e tempo richiesto dai pontini. Ace di Troy (24-15) e il set  si chiude con un fallo di invasione sul 25-15.

Terzo set con i sestetti iniziali ad eccezione di Patriarca e Noda che inizia con due errori, poi contrattacco di Juantorena (3-0), pipe di Kaziyski ed errore di Patriarca (6-1), contrattacco di Jarosz (6-3), errore di Juantorena (7-5) per l’8-5 del primo tempo tecnico. Muro di Rafael (12-8), contrattacco di Juantorena e ace Rafael (15-9) e timeout per i pontini. Ace di Jarosz (15-11) per il 16-11 del secondo stop tecnico. Dentro Lanza che va subito a segno (17-11), contrattacco di Jarosz (17-13), muro di Sottile (18-15), sul 20-17 il gioco si ferma. Si riprende con un contrattacco di Juantorena (24-18) e il cubato chiude il match sul 25-19 con un mano e fuori.

Massimo Colaci: “Ora abbiamo il tempo per migliorare i meccanismi che non vanno bene. Purtroppo siamo usciti dalla champions. Avevamo bisogno di questa vittoria per ripartire per arrivare fino in fondo. Abbiamo un calendario con partite difficili fuori casa. Il nostro obiettivo è vincerle tutte e arrivare primi”.

Andrea Bari: “Era importante portare a casa i tre punti e scrollarci di dosso la sconfitta della scorsa settimana. Ci tengo a far sapere che il gruppo è unito e faremo di tutto per vincere lo scudetto. Siamo stati molto bravi, quando giochiamo così è dura per tutti”.

Itas Diatec Trentino-Andreoli Latina 3-0 (25-20, 25-15, 25-19)

Itas Diatec Trentino: Dijuric 11, Raphael 2, Juantorena 14, Birarelli 7, Stokr 11, Kaziyski 11; Bari (L), Colaci (L), Lanza 3, Sintini, Uchikov 1, Chrtiansky. Ne: Burgsthaler. All. Stoytchev.

Andreoli Latina: Rauwerdink 3, Gitto 5, Jarosz 10, Fragkos 5, Verhees 4, Sottile 1; Rossini (L), Noda 4, Guemart, Troy 2, Patriarca 3, M.Prandi (L). Ne: Cisolla. All. S.Prandi

Arbitri: Frapiccini, Satanassi

Spettatori 2975 per un incasso di 24.907 euro

Durata set: 25‘, 24‘, 27‘. Tot. 1h’

Trento: Battute vincenti 4, battute sbagliate 12, muri 7, errori 17, attacco 63%
Andreoli Latina: bv 4, bs 7, m 3, e 15, a 39%

MVP Mitar Djuric

You must be logged in to post a comment Login

h24Social