***video***DUE ARRESTI PER ESTORSIONE A MINTURNO

***video***DUE ARRESTI PER ESTORSIONE A MINTURNO


carabinieri1 slide

***AGGIORNAMENTO***Nella serata di ieri, i militari della Stazione di Minturno, coordinati dalla Compagnia di Formia, hanno tratto in arresto per concorso in estorsione, al termine di un’ operazione di servizio, due persone e denunciatone altre due. Alle ore 18 circa tre persone, un ragazzo di Ausonia classe 69, B.M., un formiano classe 83, M.R., unitamente ad un minorenne, contattano un venditore ambulante di Minturno a cui era stato rubato il proprio furgone nel mese di gennaio.

I tre chiedono in cambio della restituzione la somma di euro 1000, concordando un appuntamento in Scauri di Minturno con la vittima. Questo però decide di denunciare il tutto ai militari della Compagnia di Formia, che organizzano in poco tempo un servizio di osservazione. Quando gli estorsori intascano i soldi dal commerciante, i militari entrano in azione fermando tutti e tre gli aguzzini. Per i due maggiorenni scatta l ‘arresto per estorsione in concorso, mentre per il minore la denuncia a piede libero presso la Procura dei minorenni di Roma. I due arrestati sono stati tradotti nella nottata presso la Casa circondariale di Latina, in attesa dell’interrogatorio di garanzia lunedì mattina di fronte al Gip Mara Mattioli.

*L'avvocato Francesco Ferraro*

*L’avvocato Francesco Ferraro*

Nel merito interviene l’avvocato Francesco Ferraro, legale difensore del formiano coinvolto nell’arresto. Spiega il legale che il suo assistito avrebbe avuto solo un ruolo di tramite tra lo straniero a l’ausoniese. In sostanza lo straniero avrebbe contattato il formiano, anche lui operante al mercante, perchè lo aiutasse a rintracciare chi gli aveva sottratto il furgone. “Nulla a che vedere con l’estorsione”, sottolinea il legale formiano che aggiunge: “Lo spiegheremo lunedì”

Nell’ambito della medesima operazione di servizio, sebbene estraneo alla vicenda, è stato denunciato un soggetto campano trovato alla guida di un’autovettura con contrassegno assicurativo palesemente falso. Per l’uomo è scattata anche la misura di prevenzione del foglio di via obbligatorio per anni tre dal Comune di Minturno.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social