DETENZIONE E SPACCIO DI STUPEFACENTI, ASSOLTO 36ENNE DI MINTURNO

DETENZIONE E SPACCIO DI STUPEFACENTI, ASSOLTO 36ENNE DI MINTURNO

tribunale-gaeta1Assolto. Così il giudice del Tribunale di Gaeta Carla Menichetti nei confronti del 36enne Domenico Q. arrestato un anno fa a Minturno per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, circa dieci grammi di hashish e uno di cocaina.

Difeso dall’avvocato Massimo Signore, la vicenda è stata interamente ricostruita in tribunale. La sera dell’arresto, l’uomo era alla guida di un ciclomotore quando, vista una pattuglia dei carabinieri, invertiva repentinamente la marci. Fermato, gettava lo stupefacente poco distante ma nel corso della perquisione domiciliare i militari rinvenivano ulteriore stupefacente.

Nel corso dell’udienza, l’avvocato difensore ha perciò chiesto di ricorrere al rito abbreviato condizionato alla consulenza tossicologica ed alla acquisizione documentale costituita dalle buste paga da un precedente verbale ex art 75 DPR 309/90, oltre che dal contratto di lavoro a tempo indeterminato. Depositata la consulenza, la cocaina risultava avere un principio attivo al di sotto della soglia mentre l’haschish al di sopra.

Il pm Assunta Tillo anche in considerazione della recidiva reiterata infraquinquennale chiedeva una condanna a due anni. Richiesta di assoluzione dalla difesa secondo cui non vi era la prova che la detenzione, che non è reato, fosse finalizzata a una successiva cessione. Oltre questo, considerata la produzione documentale consegnata, l’avvocato difensore ha inteso dimostrare la disponibilità economica dello stesso per cui poteva essersi acquistato lo stupefacente in precedenza. Infine, anche la produzione del verbale ex art. 75 DPR a dimostrare che già  in precedenza era staato fermato con dello stupefacente.

***ARTICOLO CORRELATO*** (Spaccio di droga. Minturnese in manette – 9 gennaio 2012 -)

 

You must be logged in to post a comment Login

h24Social