LA DENUNCIA DEI SINDACATI: ''SERVIZI INDUSTRIALI TERRACINA, ATTIVITA' ANTISINDACALE''

LA DENUNCIA DEI SINDACATI: ''SERVIZI INDUSTRIALI TERRACINA, ATTIVITA' ANTISINDACALE''

terracinaLettera di fuoco di Giulio Morgia, FP Cgil, Massimo Feudi, Fit – Cisl, Antonella Cannatà, Uil – Trasporti, indirizzata alla Direzione Servizi Industriali Terracina, alla Commissione di Garanzia, Roma, e per conoscenza al Prefetto di Latina, al Sindaco, ai Consiglieri di Maggioranza e Opposizione del Comune.

“Le scriventi organizzazioni sindacali hanno proclamato, nel rispetto perissequo delle normative vigenti, una giornata di sciopero per il giorno 31 gennaio presso Terracina per il personale della Servizi Industriali, società che opera nel settore igiene ambientale in tale cittadina.

Con la presente si denuncia il grave atteggiamento antisindacale che vede ancora una volta coinvolta tale società, la quale dà una interpretazione personalistica di quanto è dettato dalle normative contrattuali e di legge, infatti, a fronte di tale dichiarazione sta utilizzando tutti i mezzi, a nostro avviso illegali, per sventare tale inziativa.

Non avendo ottenuto risultati, offrendo pizza e birra agli operatori del servizio, tra l’altro alla presenza di un addetto del Comune il quale dovrebbe controllare l’operato della stessa azienda, a una riunione indetta dalla Servizi Industriali adducendo che avrebbe pagato, in quel contesto, ai partecipanti a tale simposio, la tredicesima mensilità, sperequando così tra il personale e facendo divenire favore un diritto, ha perseverato ascrivendo falsità in un documento agli atti riguardante la riapertura dei servizi igienici del cantiere delle Morelle che non hanno subito modifiche rispetto alla loro chiusura avvenuita diversi mesi or sono, da ultimo ieri ha, operatore per operaore, cercato di carpire la loro firma su un non ben precisato elenco di minimi garantiti che, unilateralmente è in barba ai dettami legislativi, la Servizi Industriali intende far effettuare il giorno 31 gennaio.

Al rifiuto di alcuni, i toni da bonari sono divenuti minacciosi promettendo non si capisce bene quali sanzioni qualora si partecipasse a questo sciopero.

Con la presente si chiede alla Servizi Industriali elenco completo, in tempo utile, dei servizi minimi che in mancanza di accordo, la quale azienda non ha mai inteso promuovere, si rammenta sono quelli consolidati da anni (circa 11 unità lavorative) secondo i dettami della normativa vigente.

Il personale nell’elenco dei comandati dovrà essere sostituito al momento, della presa in servizio, da coloro che non volessero aderire allo sciopero.

Alla Commissione di garanzia affinchè valuti se quanto esposto possa essere sanzionatorio nei confronti della Servizi Industriali.

Le scriventi si riservano, sentiti i propri legali, di intervenire per attività antisindacale nei confronti della Servizi Industriali”.

SCAN2606_000

 

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]