PORTA VIA LA FIGLIA E FERISCE LA EX COMPAGNA DURANTE LA FUGA. LA POLIZIA LI RINTRACCIA IN OSPEDALE ED ARRESTA L'UOMO

PORTA VIA LA FIGLIA E FERISCE LA EX COMPAGNA DURANTE LA FUGA. LA POLIZIA LI RINTRACCIA IN OSPEDALE ED ARRESTA L'UOMO

poliziaNel tardo pomeriggio di ieri giungeva presso il Commissariato di Polizia diretto dal Vice Questore Aggiunto Rita Cascella una segnalazione, diramata nell’intera provincia, finalizzata a rintracciare una vettura partita da Lenola e condotta da un uomo che, mediante l’uso della forza, aveva trascinato via con sé la ex compagna nonché la loro figlioletta di pochi mesi.

A distanza di circa un’ora dalla segnalazione, giungeva dal locale Pronto Soccorso una richiesta d’intervento effettuata dai Sanitari i quali avevano potuto raccogliere, nei pochi attimi in cui erano stati da soli con una giovane paziente ferita ad un piede, la disperata richiesta di aiuto di quest’ultima. La donna infatti aveva potuto riferire in breve di esser sotto stretto controllo del suo accompagnatore che le aveva sottratto il telefono per non farle chiedere aiuto ma che lei aveva convinto a farsi portare al Pronto Soccorso perché la loro bimba di pochi mesi aveva accusato un malore con forti conati di vomito.

Immediatamente il personale della Squadra Volante si recava al Pronto Soccorso constatava che si trattava degli occupanti la vettura segnalata, con una telefonata al 112, come quella allontanatasi da Lenola.

Gli operanti avevano così modo di verificare che effettivamente alla donna era stato sottratto il telefono cellulare, rinvenuto sotto il tappetino del guidatore il quale, giunto da L’Aquila per restituire alla compagna la loro bimba che aveva trascorso con lui il fine settimana, non volendo accettare la definitiva decisione della donna di porre fine alla loro relazione burrascosa, si riprendeva con violenza la bimba per portarla via. A quel punto la mamma, nel tentativo di trattenere la bimba in braccio, per non farla cadere dall’auto ormai in corsa, veniva trascinata dalla stessa riportando la frattura del piede. Nella folle corsa del veicolo, però, la bimba a causa forse degli strattonamenti subiti, diventava pallida in volto e vomitava costringendo il padre alla sosta presso il Pronto Soccorso, dove l’intuizione dei sanitari e la loro immediata richiesta di intervento a quest’Ufficio, consentivano di fermare l’azione violenta dell’uomo il quale veniva tratto in arresto.

Gli ulteriori accertamenti condotti dalla Squadra di Polizia Giudiziaria consentivano di confermare non solo la versione della madre della giovane ragazza di Lenola, che aveva allertito il 112 non appena la figlia e la nipote erano state condotte vie a forza dalla cittadina laziale, ma anche da altre persone a conoscenza dei fatti. La giovane donna, visitata poi dai Sanitari, ha riportato la frattura di diverse ossa del piede, escoriazioni ed ecchimosi in varie parti del corpo e del volto per una prima prognosi di 30 giorni, mentre sulla piccola bimba di 17 mesi sono state riscontrate escoriazioni in viso con una prognosi di 5 giorni.

L’uomo, E.P. di anni 29, sarà processato nella mattinata con rito per direttissima dovendo rispondere dei reati di lesioni gravi e violenza privata.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social