CECE E MESCHINO CANDIDATI A REGIONE E CAMERA PER LA LEGA NORD

*Da sinistra Cece, Tremonti e Meschino*

La notizia ha subito fatto il giro del paese. Giovanni Meschino, presidente della Lega Aurunca, sarà il numero due della lista Lega Nord per la Camera, relativamente al 2° collegio del Lazio. L’avv. Giuseppe Cece, segretario del movimento federalista locale, concorrerà, invece, quale candidato per il consiglio regionale.

L’ufficialità della notizia si è avuta questa mattina, lunedi, con la consegna delle liste con i nominativi dei candidati. Anche se non si è registrata alcuna nota ufficiale in merito da parte dei due candidati, nell’ambito del movimento Lega Aurunca l’indicazione dei due esponenti nelle rispettive liste viene valutata come il premio al coraggio di chi, da anni, va predicando il “federalismo locale” quale ricetta taumaturgica per ridare concretezza operativa alle scelte della politica.


“Né Meschino, né Cece – fanno notare alcuni responsabili dei vertici di Lega Aurunca – hanno la tessera della Lega Nord e questo perché l’invito al federalismo territoriale sta coinvolgendo nel progetto politico esponenti di tutte le parti d’Italia, ognuno con un suo programma rapportato alle problematiche delle situazioni locali che si vanno a rappresentare. Tra i punti principali del programma, spiccano il no all’IMU, il secco no alla politica protezionistica del capitale bancario e, soprattutto, il no deciso all’agenda Monti”.