ASSEMBLEA PUBBLICA A BORGO ISONZO, PARTECIPANO IL SINDACO E L'ASSESSORE DI RUBBO

ASSEMBLEA PUBBLICA A BORGO ISONZO, PARTECIPANO IL SINDACO E L'ASSESSORE DI RUBBO

I temi della viabilità e dei servizi, della scuola e del futuro assetto urbanistico della zona, sono stati al centro dell’incontro avuto ieri sera dal sindaco di Latina, Giovanni Di Giorgi, e dall’assessore all’attuazione urbanistica, Giuseppe Di Rubbo, con i cittadini di Borgo Isonzo.

Su invito del neonato comitato di quartiere, il primo cittadino e l’assessore hanno preso parte ad una affollata e costruttiva assemblea pubblica all’interno della scuola elementare del borgo.  Tanti gli argomenti discussi, con i cittadini che hanno chiesto al sindaco il programma di interventi immediati e futuri previsti dall’amministrazione comunale per il borgo.

L’assessore Di Rubbo ha illustrato i dettagli e i riflessi che la delibera quadro sul riassetto urbanistico, approvata dal Consiglio comunale il 20 dicembre scorso, avrà sul futuro del borgo e gli strumenti a disposizione dei cittadini per partecipare allo sviluppo urbanistico della città. L’assessore ha anche illustrato alcuni interventi immediati che saranno fatti per il borgo, tra cui una prima sistemazione del piazzale antistante la scuola, la sostituzione dei pali corrosi della pubblica illuminazione dalla rotonda di via Isonzo fino all’incrocio con via Nascosa, lavori di manutenzione all’edificio scolastico comprendente la sostituzione dell’impianto a gasolio con un più funzionale impianto a metano.

“Ho accettato volentieri l’invito ricevuto dal comitato del borgo – ha detto il sindaco Di Giorgi – per un confronto sereno, molto civile e soprattutto concreto. Si è parlato, infatti, di problemi reali, grandi e piccoli, ci sono state segnalate problematiche e disagi di cui solo in parte eravamo a conoscenza e di cui investire gli uffici comunali. Come nostra linea e precisa scelta non abbiamo fatto promesse o sbandierato progetti ma abbiamo illustrato le iniziative in atto per il borgo e tutto ciò che realisticamente si può fare, nel breve e medio termine, per dare maggiore vivibilità al borgo. Tra queste iniziative di particolare importanza è il piano particolareggiato, che prevede una riqualificazione del borgo attorno al suo centro e ai suoi tre assi: la scuola, la chiesa e il complesso dell’Icot. Per questo ho invitato i cittadini, tramite il comitato, a prendere visione del piano, a preparare osservazioni e suggerimenti per poi rivederci e confrontarci in successivi incontri. Si è trattato – ha concluso il sindaco – di un incontro molto costruttivo e stimolante, in cui è emerso il bisogno dei cittadini, troppo spesso trascurati, di confrontarsi e parlare dei loro problemi. Ho dato, quindi, la mia massima disponibilità per incontri futuri2.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social