PROCESSO GOODYEAR, UNA CONDANNA IN CORTE D'APPELLO

PROCESSO GOODYEAR, UNA CONDANNA IN CORTE D'APPELLO

Un anno e sei mesi per omicidio colposo aggravato per Pierdonato Palusci, ex presidente del Cda della Goodyear Italia dal ’90 al ’96. Assoluzione  per altri quattro imputati. Così la prima sezione della Corte d’Appello di Roma per i dirigenti dello stabilimento industriale di Cisterna di Latina che il Tribunale di Latina in primo grado, nel luglio 2008, aveva tutti condannato e per cui in Appello la Procura aveva chiesto la conferma della sentenza.

L’episodio da cui la condanna di Pelusci riguarda la morte di uno solo dei sessanta operai che intentarono causa dopo aver lavorato per anni a contatto con polveri e sostanze nocive. Nove i dirigienti della multinazionale americana finiti sotto processo e condannati complessivamente a 21 anni di detenzione per alcuni dei quali la vicenda processuale ancora deve arrivare in Appello.

Soddisfazione è stata espressa dall’Osservatorio Nazionale Amianto, attraverso il suo presidente, l’avvocato Ezio Bonanni, difensore di parte civile nell’altro procedimento fissato per l’udienza dibattimentale del prossimo 25 marzo 2013 presso il Tribunale Penale di Latina.

Contro le assoluzioni di oggi, gli avvocati di parte civile (Luigi Di Mambro, Luca Petrucci, Michela Luison, Cristina Michetelli e Mario Battisti), hanno già preannunciato ricorso in Cassazione.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social