PRISCO E GUIDONE, IL FONDI TORNA A SORRIDERE: 2-0 CONTRO L'AVERSA NORMANNA

PRISCO E GUIDONE, IL FONDI TORNA A SORRIDERE: 2-0 CONTRO L'AVERSA NORMANNA

Missione compiuta per il Fondi chiamato a conquistare tre punti per ridare speranza al suo sogno salvezza. Gli uomini di mister Nicola Provenza, alla prima del 2013 al Purificato, non sbagliano contro una diretta concorrente  alla salvezza, l’Aversa Normanna, e vinconto 2-0 con reti di Prisco e Guidone arrivate nel secondo tempo. Sfida nella sfida si affrontano, inoltre, due dei protagonisti della promozione in prima divisione del Latina di due anni fa: Giannusa e Polani. La temperatura, dopo la pioggia della notte, è gradevole.

PRIMO TEMPO

Primo timido tentativo Fondi al quinto minuto su punizione di Giannusa che apre le danze ma si spegne a lato. Dopo una fase di gioco spezzettato, buona iniziativa di Paganini che semina avversari e sferra un velenoso rasoterra che colpisce il palo a Gragnaniello battuto. E ci prende gusto l’ex Frosinone che ci riprova al 21esimo. Risponde con i pugni l’estremo aversano. La reazione degli ospiti, senza troppe pretese, è in un colpo di testa al 22esimo di De Martino. Al 28esimo su una ripartenza, buono il colpo di testa di Paganini. Il tentativo di pallonetto di Prisco, però, pressato, è da dimenticare L’occasione più clamorosa del match capita sui piedi di Polani. Azione insistita. Cros da sinistra, Palumbo anticipa Manco.  Il numero 11 con Capecchi battuto spara fuori a porta spalancata. Dall’altro lato bel colpo di testa di Tamasi, in tuffo Gragnaniello è prodigioso nella respinta. I rossoblù spingono e ancora al 36esimo Guidone, sfrutta l’errato stop di Fricano e si invola. Il rasoterra è di poco al lato.

SECONDO TEMPO

Stessi 22 in avvio di ripresa. La prima occasione arriva solo al sedicesimo. Calcio d’Angolo di Tamasi, buono il movimento in area di Palumbo che colpisce di testa alto. Si poteva fare di più. Al ventesimo il tentativo di Prisco da poco fuori dell’area non impensierisce minimamente Gragnaniello ma tant’è, il Fondi continua a esercitare una certa pressione sulla retroguardia aversana ma pecca in concretezza e finalizzazione. Al 25esimo, dopo un’attesa di oltre quattrocento minuti, il Fondi non andava in rete da quattro partire, cross tagliatissimo dalla tre quarti sinistra di Tamasi. Tuffo di testa di Prisco. Palo, gol. Meritato vantaggio dei padroni di casa. Che al 35esimo raddoppiano e mettono in freddo la partita. Calcio d’angolo di Giannusa. Guidone va sul primo palo per spizzare il pallone e infila il 2-0. La reazione dell’Aversa è su calcio d’angolo ma il colpo di testa di Bova è alto. Dopo cinque minuti di recupero e sei sconfitte consecutive accumulate, il Fondi interrompe la striscia negativa tornando al successo. E forse ha aiutato anche la benedizione, sabato mattina, di Padre Massimiliano della parrocchia di San Francesco.

FONDI-AVERSA NORMANNA 2-0

FONDI: Capecchi, Pacini, Iovinella (42’ st Finizza), Cirina, Palumbo, Giannusa, Paganini, Rossini, Guidone (48’ st D’ Anna), Tamasi (44’ st Cannoni), Prisco. A disp.: Gasparri, Rizzo, Iannelli, Bernasconi. All.: Provenza.

AVERSA NORMANNA: Gragnaniello, Fricano (33’ st Gagliardi), Avagliano (9’ st Caldore), Gatto (16’ st Vanacore), Castaldo, Bova, Manco, De Martino, Scalzone, Ricci, Polani. A disp.: Finicato, Petrarca, Visone, Marano. All.: Sergio.

Arbitro: Marchesini di Legnago (Camillucci-Bellagamba).

Reti: 26’ st Prisco, 35’ st Guidone

Note: spettatori 150 circa con rappresentanza ospite, cielo coperto; Ammoniti Tamasi (F), Fricano (A). Recupero 1’ pt, 5’ st

You must be logged in to post a comment Login

h24Social