LEGA PRO, II DIV.: APRILIA IN PARADISO, ARZANESE KO ALLO SCADERE

LEGA PRO, II DIV.: APRILIA IN PARADISO, ARZANESE KO ALLO SCADERE

ARZANESE – APRILIA  1-2
ARZANESE
: Aprea, Laezza, Funari, Tarascio, Caso, Riccio, Florio, Visone (11′ st Maschio), Improta, Elia, Fragiello (30’ Sandomenico). All.: Rogazzo. A disp.: 12 Moggio, 13 Tommasini, 14 Liccardo, 15 Maschio, 16 Sandomenico, 17 Roghi, 18 Figliolia.
APRILIA: Di Vincenzo, Vincenzo, Carta, Croce, Sembroni (19′ Stankovic), Diakite, Criaco (16’ st Ferri Marini), Amadio, Ferrari, Gomes (43’ st Corsi.), Marfisi. All.: Vivarini. A disp.: 12  Caruso, 13Tundo, 14 Stankovic,15 Corsi, 16 Ferri Marini, 17 Sassano, 18 Calderini.
Arbitro: Gianluca Ceccarelli di Rimini. Assistenti : Andrea e Stefano Cordeschi di Isernia.
Marcatori: 25’ st Ferrari, 45’ st Sandomenico, 49’ st Ferrari.
Note: Ammoniti Visone, Caso, Gomes, Maschio. Espulso: Florio.

Mister Vivarini conferma nove undicesimi della formazione vittoriosa contro l’Aversa lo scorso 22 dicembre con l’eccezione di Vincenzo nel ruolo di terzino destro al posto di Cane infortunato e Marfisi in avanti a sostituire Ferri Marini. Per il resto Di Vincenzo tra i pali, con la linea centrale difensiva composta da Sembroni e Diakite, Carta sulla corsia di sinistra, a centrocampo Amadio e Croce con Criaco a destra, Gomes centrale e Marfisi sull’out sinistro con Ferrari unica punta. La gara inizia dopo un minuto di raccoglimento per la scomparsa della mamma del capitano dell’Arzanese Visone. Nessuna nota di rilievo nei primi dieci minuti di gara nei quali le due formazioni si studiano. L’Arzanese, comunque, sembra la squadra con maggiori motivazioni, l’Aprilia di contro invece è attenta e concentrata.

11’ punizione di Elia da 25 metri da posizione centrale, il n. 10 campano calcia forte e preciso all’incrocio dei pali, Di Vincenzo si supera mettendo il pallone in calcio d’angolo. 19’ infortunio per Sembroni costretto a lasciare il campo, al suo posto Stankovic.

25’ occasione pericolosa in area dell’Arzanese su un calcio d’angolo battuto da Criaco. Diakite stacca di testa all’altezza del dischetto di rigore, il pallone finisce sui piedi di Ferrari che si gira come può e calcia fuori.

27’ risposta dell’Arzanese, Elia da centrocampo effettua un tiro cross il pallone raggiunge Fragiello al limite dell’aera che arresta bene, il n. 11 prova a calciare di prima intenzione incrociando troppo il pallone che finisce fuori.

38’ Elia il più attivo dei suoi ci prova nuovamente dalla lunga distanza con un tiro al volo sul quale ancora una volta il portiere di Vincenzo non si è lasciato sorprendere.

48’ Aprilia ancora pericolosa dalla bandierina, il solito Diakite salta su tutti schiacciando però troppo il pallone che finisce fuori.

II. T. 11’ sostituzione per l’Arzanese ,esce Visone entra Maschio.

14’ sostituzione per l’Aprilia esce Criaco entra Ferri Marini

16’ scaramuccia tra Gomes e alcuni giocatori dell’Arzanese. A farne le spese però è Florio che nel parapiglia si vede sventolare il cartellino rosso diretto . Arzanese in 10 uomini.

25’ Aprilia in vantaggio . L’azione si sviluppa sulla destra del fronte d’attacco con Marfisi che lascia partire un cross basso sul quale si avventa Ferrari che per primo riesce a toccare e mettere in rete.

45’ il pareggio dell’Arzanese di Sandomenico entrato nell’ultimo quarto d’ora di gioco. Il neo entrato colpisce su calcio di punizione defilato sulla sinistra da oltre 20 metri. Il tiro è forte che attraversa una selva di gambe andandosi ad insaccare nell’angolo basso della porta.

49’ Il vantaggio insperato di nuovo dell’Aprilia. La rete è una fotocopia del primo con Ferrari che si avventa in area su un pallone proveniente dalla destra. Il Bomber biancoazzurro anticipa anche questa volta il suo diretto avversario mettendo in rete.

C’è grande emozione nelle parole di mister Vivarini nel dopo gara di una partita emozionante e bella allo stesso tempo. Lo aveva sottolineato alla vigilia del match che sarebbe stato importante ripartire con il piede giusto e la mentalità quella di inizio stagione e la risposta sul campo è puntualmente arrivata: “Inutile che sottolinei la mia grande soddisfazione per questa vittoria – dichiara Vivarini – La squadra è stata praticamente perfetta , abbiamo dominato dall’inizio alla fine senza lasciare mai ai nostri avversari la possibilità di metterci sotto. E’ stata una gara combattuta e di qualità, tatticamente non gli abbiamo concesso niente ,solamente qualche tiro da lontano e , purtroppo, su uno di questi è arrivato il loro vantaggio anche grazie ad una nostra disattenzione difensiva. Al di là di questo – conclude l’allenatore dell’Aprilia – abbiamo meritato questa vittoria arrivata grazie a due assist di Marfisi dalla destra sulle quali Ferrari oggi è stato implacabile. Sono contento per la mentalità vista in campo, ora dobbiamo continuare così”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social