GAETA, IL BILANCIO DI FINE ANNO DEL SINDACO MITRANO E I PROGETTI PER IL 2013

GAETA, IL BILANCIO DI FINE ANNO DEL SINDACO MITRANO E I PROGETTI PER IL 2013

Sarà un 2013 all’insegna delle «3 P» quello nel quale si appresta ad entrare la squadra del sindaco di Gaeta Mitrano. Saranno infatti il Piano regolatore, il Pua e la pista ciclabile i punti cardine. Tre punti impegnativi non solo sotto il profilo economico, circa un milione di euro per il progetto della pista e 150mila per il piano regolatore vecchio di oltre 30 anni, ma anche sociale. Le progettualità sono state rese note dalla giunta al completo ieri nel corso di una conferenza stampa convocata per fare un bilancio dei primi mesi di governo e nello stesso tempo ha reso noti gli obiettivi per il futuro.

Altro punto rivoluzionario sarà la copertura internet per tutto il territorio comunale fin dentro ogni singola casa grazie ad un sistema Wi-max ad alta velocità con il quale soppiantare gli esosi e tradizionali contratti adsl. Una tariffa minima da corrispondere all’ente. E si proietta in un futuro multimediale la città, perchè infatti il sindaco Mitrano ha preannunciato anche un potenziamento del sito dove ogni cittadino potrà svolge qualsiasi attività e reperire tutte le informazioni.

Sarà peraltro l’anno d’inizio dell’era della differenziata. Lunedì prossimo si apriranno le buste per scoprire chi si è aggiudicato il bando da 54 milioni di euro per nove anni.

Grande importanza sarà dedicata alla riqualificazione di Mazzamariello grazie alla permuta con l’Ater e alla conclusione dei controversi lavori alla Mazzini che potrebbe tornare agibile anche solo per pochi giorni prima della fine dell’anno scolastico.

Per quanto riguarda il cimitero poi Mitrano è, se possibile, ancora più determinato e non vuole sentir ragioni: «si ricorrerà al project financing e si affiderà ai privati, con un monitoraggio dell’ente su prezzi e servizi, l’intera gestione della struttura», al fine di scongiurare possibili illegittimità sul mercato dei loculi.

Ampio il ventaglio delle previsioni di intervento per i lavori pubblici per la chiesa di Santi Cosma e Damiano, le scuole di Conca e Virgilio, un milione di euro per lungomare Caboto e un altro milione per Fontania. Particolare attenzione Mitrano l’ ha poi rivolta per la villetta di Gaeta medievale dove partiranno a breve lavori di riqualificazione.

Ma nella lista di cose da fare, un capitolo a parte merita il nuovo piano di riorganizzazione della protezione civile e della polizia municipale.

«Sono soddisfatto della giunta per il lavoro fatto – ha dichiarato il sindaco – dopo l’eredità di una macchina amministrativa ingessata. Anche tutti i dipendenti sono importanti, la politica da sola non basta perché serve personale tecnico. Fondamentale è il lavoro di squadra, nessuno si è arroccato dietro le proprie competenze e un ringraziamento va anche a Giovanbattista Balletta che ha dato il massimo».

Tra le priorità le linee guida del nuovo progetto Avir per scongiurare le speculazioni edilizie, il nuovo regolamento portuale per limitare l’inquinamento, l’affidamento degli impianti sportivi per un risparmio da 100mila euro per il Comune.

Eppoi la riqualificazione di Serapo, tutti i nuovi impianti di pubblica illuminazione a Monte Orlando, le opere a Sant’Agostino e l’acquisizione di alcuni beni demaniali. Mentre, più recente, la ratifica di nuovi progetti commerciali con interventi del Consind per la costruzione di centri commerciali. Tra i provvedimenti il comparto il Colle, la mensa scolastica, l’isola ecologica e i diritti di superficie.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social