L’ARCIVESCOVO FABIO BERNARDO D’ONORIO NOMINATO MEMBRO DELLA CONGREGAZIONE DELLE CAUSE DEI SANTI

L’ARCIVESCOVO FABIO BERNARDO D’ONORIO NOMINATO MEMBRO DELLA CONGREGAZIONE DELLE CAUSE DEI SANTI

*Mons. Fabio Bernardo D’Onorio*

Papa Benedetto XVI, in data 27 novembre, ha annoverato tra i membri della Congregazione delle Cause dei Santi l’arcivescovo di Gaeta mons. Fabio Bernando D’Onorio. La nomina è stata resa pubblica sabato 22 dicembre. L’Archidiocesi tutta si rallegra per questo segno di stima che il Papa rivolge all’Arcivescovo. Con mons. D’Onorio sono stati nominati i cardinali Francesco Coccopalmerio e James Michael Harvey e i Monsignori Félix del Blanco Prieto, elemosiniere emerito di sua santità, Renato Boccardo, arcivescovo di Spoleto-Norcia, Paolino Schiavon, vescovo Ausiliare di Roma.

Profilo della Congregazione   

La Congregazione per le Cause dei Santi (Congregatio de Causis Sanctorum) è una delle congregazioni della Curia Romana. È il dicastero che ha competenza per tutto quello che riguarda la procedura che porta alla beatificazione e alla canonizzazione dei Servi di Dio; inoltre, sentito il parere della Congregazione per la Dottrina della Fede, ottiene dal Papa l’attribuzione ai santi del titolo di Dottore della Chiesa; essa ha inoltre il compito di verificare anche l’autenticità delle reliquie.

Le norme per la canonizzazione dei santi sono state profondamente riformate sotto il pontificato di Giovanni Paolo II con la Costituzione Apostolica Divinus Perfectionis Magister del 25 gennaio 1983.

La Congregazione è stata istituita da Papa Paolo VI con la Costituzione Apostolica dell’8 maggio 1969 Sacra Rituum Congregatio, scorporandola dalla Congregazione dei Riti.

Con la Costituzione Apostolica Pastor Bonus, promulgata il 28 giugno 1988 da Papa Giovanni Paolo II, il dicastero ha assunto l’attuale fisionomia.

La Congregazione è attualmente costituita da 34 membri tra Cardinali, Arcivescovi e Vescovi ed è assistita da due collegi di consultori (uno di storici e uno di teologi): prefetto è il Cardinale Angelo Amato, sdb.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social