SORRISO SUL MARE, LA PROPRIETA’ DISPONIBILE ALL’ADEGUAMENTO STRUTTURALE DELLA CLINICA

«Finalmente si va nella direzione che avevamo indicato da tempo, anche se la proprietà della Sorriso sul Mare ha continuato a latitare in questi giorni». Lo ha dichiarato in una nota il consigliere regionale Udc, Aldo Forte, in merito alla riunione che si è svolta oggi pomeriggio in Regione Lazio presso l’assessorato alla Sanità con la proprietà e i tecnici della clinica psichiatrica di Formia. «Si è giunti all’accordo – comunica Forte – che entro il 27 dicembre, la Sorriso sul Mare dovrà presentare una relazione tecnica sui lavori di adeguamento già effettuati. Il giorno successivo, l’Asl di Latina effettuerà i sopralluoghi per verificare se quanto dichiarato nella relazione corrisponda a realtà e, se in presenza degli standard minimi per poter continuare l’attività, evitare la decadenza dell’autorizzazione».

*L’assessore regionale Aldo Forte*
«Si tratta di una notizia che apre uno spiraglio verso una possibile risoluzione positiva della vicenda – continua Forte -. Ma ci si è arrivati dopo una lunga latitanza da parte della proprietà. Infatti, mi sono impegnato in prima persona affinché si svolgessero a stretto giro sia una riunione tra i tecnici dell’Asl di Latina e quelli della clinica, sia un incontro presso la Regione Lazio tra i responsabili dell’Assessorato alla Sanità e i rappresentanti della proprietà della clinica. Giovedì, a mancare all’appello al primo di questi due appuntamenti, sono stati proprio gli ingegneri della Sorriso sul Mare. L’ennesima prova dello scarso interesse da parte della proprietà di mantenere in vita la struttura. Anche perché si trattava di una riunione fondamentale per individuare insieme un percorso di adeguamento della Sorriso sul Mare agli standard richiesti e arrivare al successivo incontro istituzionale già con una o più soluzioni concrete e attuabili da subito. Cosa che è avvenuta solo oggi, soprattutto grazie alla disponibilità degli uffici dell’assessorato e alle loro continue sollecitazioni nei confronti della proprietà sulla indispensabile presenza dei tecnici della Sorriso sul Mare che, in un primo momento, ancora una volta, non si erano presentati». «Ad ogni modo – aggiunge Forte – la disponibilità mostrata dall’Asl di Latina, prova il senso di responsabilità e la grande attenzione con cui l’Asl sta seguendo la vicenda, a cominciare dal direttore generale Sponzilli e dal dirigente del dipartimento di Prevenzione, il dottor Mendico, ai quali vanno i miei ringraziamenti».