CAMPODIMELE, IN CONSIGLIO APPROVATO IL PEC E IL PROGETTO “ASSOCIAZIONE DI SERVIZI”

CAMPODIMELE, IN CONSIGLIO APPROVATO IL PEC E IL PROGETTO “ASSOCIAZIONE DI SERVIZI”

Ha chiuso con un consiglio comunale molto attento alla sicurezza generale e, soprattutto, ai “tagli intelligenti” l’attività amministrativa dell’amministrazione Zannella. Ieri sera, giovedi, infatti nel corso dell’assise, convocata e presieduta dallo stesso sindaco Roberto Zannella, sono stati approvati due punti di fondamentale importanza.

Si tratta del PEC, Piano di Emergenza Comunale, uno strumento che ogni comune dovrebbe avere pronto per l’operatività in occasione di criticità di ogni genere (alluvioni, incendi, fenomeni sismici e altro).

L’altro argomento prevedeva gli schemi di convenzione per il progetto “associazione dei servizi”, un modo intelligente per ridurre le spese senza depotenziare i servizi offerti alla popolazione. Si tratta di un obbligo che le disposizioni economiche del governo impongono ai comuni che abbiano meno di 5000 abitanti e che sono fuori da Comunità montane e a quelli che hanno meno di 3000 residenti se ricadono nell’ambito delle predette strutture. Si tratterà di risparmiare su servizi sociali, servizi di segreteria, polizia locale, vigilanza, trasporto per studenti, assistenza domiciliare per quanto riguarda la prestazione di figure sociali, compito, quest’ultimo che spetta ai comuni.

E nella scelta dei centri con cui aggregarsi, Campodimele ha scelto l’abbinamento con Monte San Biagio e con Sperlonga. Sarà soprattutto il settore della raccolta dei rifiuti a far balzare subito all’occhio la valenza di questo provvedimento. Anzichè dotare ogni comune di un compattatore per schiacciare i rifiuti, ne funzionerà uno soltanto che, invece  di partire per la discarica di Borgo Montello con un carico di rifiuti inferiore alla metà della portata del camion, strada facendo, il mezzo raccoglierà anche il materiale conferito a Monte San Biagio e Sperlonga, dimezzando o riducendo forse anche di più le spese a carico dei tre centri.

Nel formulare gli auguri alla cittadinanza, il sindaco ha ricordato il grande evento del presepe vivente nelle giornate del 28 e 29 dicembre, capolavoro organizzativo da parte del centro anziani della responsabile Argia Marinetti e dell’assessorato alla promozione turistica, con l’impegno della responsabile Zhara Pecchia.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social