MORTA LA MAMMA DI NIKI, IL RAGAZZO CHE VIVE IN MARE

MORTA LA MAMMA DI NIKI, IL RAGAZZO CHE VIVE IN MARE


È morta la scorsa notte a bordo dell’imbarcazione “Walkirye” Paola Ida Giacotto, la mamma del ragazzo costretto a vivere sul mare perché affetto da una particolare forma asmatica, Niki Frascisco oggi 15enne. La donna, secondo quanto riferito dalla Guardia di Finanza, è deceduta a seguito di una complicazione dovuta a una lunga malattia. Al momento la goletta si trova ormeggiata presso la Scuola Nautica di Gaeta, dove nei locali della caserma Bausan è stata allestita la camera ardente. La storia di Niki e della sua famiglia ha commosso l’intera Italia. Quando i genitori, originari della provincia di Novara, si sono accorti della particolare malattia del loro figlio, hanno capito che per salvarlo dovevano abbandonare le comodità di una casa per vivere in mare. Nel loro giardino, con l’aiuto dei familiari, hanno costruito la barca sulla quale hanno poi deciso di trascorrere la loro vita. Da quasi dieci anni solcano il mare, toccano i principali porti italiani; in estate organizzano micro-crociere nelle Isole Eolie per auto finanziare l’associazione “Walkirye Adventures”, che si occupa di divulgare il sistema di istruzione attraverso la videoconferenza. Grazie infatti ad un collegamento a distanza con le sue insegnanti e i compagni di classe, Niki può frequentare le lezioni, senza restare indietro con il programma di studi. Un sacrificio straordinario quello compiuto dai genitori che privandosi della loro libertà, hanno permesso al proprio figlio di poter sopravvivere. La camera ardente sarà aperta dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 19. I funerali si svolgeranno lunedì alle 11e30 presso il Santuario della SS. Annunziata di Geata.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social