LE ECCELLENZE DELLA PIANA DI FONDI A MILANO

LE ECCELLENZE DELLA PIANA DI FONDI A MILANO

Al via il Convegno di presentazione del 13° Rapporto Mercati frutta e verdura 2012 di Mark Up, Sole 24 Ore, che si svolgerà a Milano il 6 Dicembre h 10.00 nella prestigiosa sede del Gruppo, nella Sala Auditorium. A seguire un Finger Food a cura degli Executive Sponsor.

Tra gli Executive Sponsor saranno presenti la Mafalda Srl e il CSC Lazio che delizieranno la platea presente al convegno con i prodotti di eccellenza della piana di Fondi. I prodotti presentati dalle due aziende saranno rispettivamente: il pomodoro Torpedino® per la Mafalda Srl e la zucchina con il fiore per il CSC Lazio.

Lo Speciale 2012, come di consueto a cura di Roberto Della Casa, sarà dedicato al tema: “La sostenibilità, nuovo paradgima per il mercato degli ortofrutticoli. Aspetti ambientali, economici, tecnologici e sociali”. Il lavoro fa riferimento ai principali mercati europei nelle diverse aree di approfondimento anche grazie al contributo di esperti internazionali. L’analisi è sviluppata attraverso la raccolta di una documentazione originale dei principali indicatori del comparto in ottica di sostenibilità e l’interpretazione dei numeri e dei comportamenti del mercato in chiave prospettica da parte dell’Autore. Completa il lavoro la pubblicazione in esclusiva del Monitor Ortofrutta curato da Agroter che, giunto al suo settimo anno di rilevazione, delinea l’evoluzione del comportamento di acquisto e di consumo per Frutta & Verdura in Italia attraverso un panel di 2.000 famiglie con particolare attenzione alla percezione della sostenibilità in ortofrutta.

Tanti temi, tanti approfondimenti e tante analisi esclusive con ospiti d’eccellenza tra cui il ministro delle politiche agricole alimentari  e forestali, Mario Catania; il presidente Coldiretti, Sergio Marini; il presidente Unaproa, Ambrogio De Ponti; il presidente Consiglio di Gestione Coop Italia, Vincenzo Tassinari. Introdurrà il convegno, Mattia Losi, direttore Editoriale, Business Media Gruppo 24 ORE e presenterà il rapporto, Roberto Della Casa, docente dell’Università di Bologna e titolare Agroter.

Lo stesso Roberto Della Casa così ha descritto l’evento in un precedente articolo: “Se è vero che del vocabolo sostenibilità si tende oggi ad abusare, utilizzandolo – spesso a sproposito – in ogni dove, è altrettanto vero che nessun altra parola evidenzia ed esprime così bene l’esigenza primaria del settore ortofrutticolo internazionale. Non è, infatti, il solo aspetto ambientale della sostenibilità a essere sotto osservazione nel nostro settore, ma ancor più lo sono quello economico e quello sociale: il primo perché molte filiere sono così impoverite di valore da non essere più economicamente sostenibili, il secondo perché le profonde differenze nei costi nelle diverse aree di produzione determinano tensioni sulla concorrenza con profondi riflessi sugli assetti commerciali. Da non dimenticare, infine, gli aspetti tecnologici della sostenibilità, poiché standardizzazione e robotizzazione devono fare i conti con ritorno alla tradizione e mantenimento delle biodiversità. Nasce, quindi, l’opportunità di disegnare un nuovo concetto di sostenibilità a tutto tondo per il mercato internazionale dei prodotti ortofrutticoli che lo Speciale dedicato all’ortofrutta di Mark Up –  rivista leader sul marketing e la distribuzione del Gruppo Sole 24 Ore – ha deciso di cogliere per l’edizione di quest’anno, cercando di costruire i nuovi paradigmi della “vera sostenibilità” indagando le esigenze dei diversi protagonisti del sistema ortofrutticolo, dalla produzione fino alla distribuzione, dai consumi alle tecnologie, evidenziando i casi di successo e le tendenze in essere. Con particolare riferimento ai consumatori, focus speciale dell’edizione 2012 del Monitor Ortofrutta di Agroter realizzato per lo Speciale di Mark Up sarà proprio l’interpretazione del concetto di sostenibilità nella filiera ortofrutticola da parte del responsabile acquisti nazionale, clusterizzato in un campione di 2.000 individui rappresentativo della popolazione nazionale”.

Il Torpedino® è un pomodoro di piccola taglia, di forma allungata, appartenente alla categoria dei mini San Marzano che può essere commercializzato sia a grappolo che in forma singola, con i sepali attaccati. È caratterizzato da un sapore intenso, ma delicato, con decise note aromatiche ed un equilibrato rapporto fra dolcezza e acidità.

Le prime prove di coltivazione del pomodoro Torpedino®  sono state effettuate in Sicilia nel 2007, precisamente ad Ispica nel ragusano, successivamente è stata sperimentata una piccola produzione nell’agrigentino, a Licata.

Ma è solo nell’estate del 2011 che anche gli agricoltori della piana di Fondi-Sperlonga, entusiasti del prodotto, decidono di aderire al progetto della “Mafalda Srl” delegandole le attività di coordinamento, confezionamento e commercializzazione.  La “Mafalda Srl” diventa, dunque, l’unico interlocutore sul mercato del pomodoro Torpedino®.

Tutto ciò è stato reso possibile grazie alla lunga esperienza e tradizione della Mafalda Srl che con una costante ricerca della qualità e del gusto nel settore ortofrutticolo, ma soprattutto nella commercializzazione del pomodoro, l’hanno portata a selezionare ed investire le proprie energie in un prodotto di eccellenza come il Torpedino®.

Il CSC Lazio:
CSC Lazio nasce dall’aggregazione di tre storiche realtà cooperative del fondano: il Copla, nato nel 1965 come consorzio tra diverse realtà della provincia di Latina; la Società Cooperativa Cristoforo Colombo, fondata nel 1978 da 15 aziende agricole con produzioni frutticole cui si aggiunsero in un secondo momento altri soci con produzioni anche orticole; la Società Cooperativa Salto di Fondi, costituita ad inizio del 1977 ed operativa principalmente nella piana di Fondi. Queste tre OP associate ad Unaproa – il Copla, la Salto di Fondi e la Cristoforo Colombo – hanno dato vita sul finire del 2008 a questa nuova realtà, la CSC Lazio, con lo scopo di aggregare le produzioni disponibili arricchendole dei servizi necessari a fornire con continuità il mercato nazionale ed internazionale con particolare riferimento alle forme di Distribuzione Moderna. la base sociale consta di 327 soci aderenti alle tre cooperative specializzati nelle produzioni orticole.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social