FONDI, IL SINDACO INCONTRA I DIRIGENTI DI “AMANTE” E “ASPRI”

FONDI, IL SINDACO INCONTRA I DIRIGENTI DI “AMANTE” E “ASPRI”

Nella mattinata odierna si è tenuto presso la Casa comunale un incontro tra il sindaco di Fondi Salvatore De Meo e le dirigenti Maria Rosaria Macera dell’Istituto comprensivo “Fondi 4” e Annarita del Sole dell’Istituto comprensivo “Amante”.

Oggetto dell’incontro è stata la proposta di Dimensionamento scolastico A.S. 2013/14 che prevede il mantenimento a Fondi di n°4 Istituti comprensivi e su cui di recente sono emerse posizioni contrapposte da parte di alcuni insegnanti e genitori, che hanno ritenuto di costituirsi in comitati spontanei per la raccolta firme per sostenere rispettivamente la proposta di accorpamento o di divisione dei due Istituti “Aspri” e “Amante”.

Il Sindaco e le due dirigenti hanno convenuto che la proposta in questione rappresenta in questo momento la soluzione ottimale per il prossimo anno scolastico, alla luce delle diverse esigenze e considerando altresì la riorganizzazione della rete scolastica dei Comuni limitrofi.

E’ evidente che ipotesi diverse non possono attualmente essere prese in considerazione, fermo restando la disponibilità a condividere nuove soluzioni in base anche ad eventuali nuovi criteri di dimensionamento stabiliti dal Ministero.

La volontà collaborativa tra l’Amministrazione comunale e le due Istituzioni scolastiche, mai venuta meno, è riemersa con ancora maggiore determinazione anche alla luce dei toni accesi che sta assumendo la dialettica cittadina, tramutatasi in spiacevoli contrapposizioni a seguito della costituzione dei suddetti comitati spontanei – non riconducibili alla volontà delle due dirigenze –, alla raccolta firme avviata da diversi giorni e ad articoli a stampa inerenti il tema del Dimensionamento Scolastico. Da ultimo la pubblicazione di alcune lettere su quotidiani locali a firma di non precisati genitori degli alunni, che il Sindaco ha fermamente condannato sia per i contenuti offensivi che per le inesattezze in esse riportati. Infatti non corrisponde al vero che insegnanti o altri operatori scolastici abbiano mai obbligato i genitori degli alunni a sottoscrivere le rispettive petizioni. Inoltre l’ipotesi di accorpamento tra i due istituti non è il frutto estemporaneo della volontà personale di una singola dirigente, ma risulta oggetto di valutazione da parte degli Organi competenti da diversi anni. Infatti la convivenza di questi due Istituti nel medesimo edificio si protrae da diversi anni e identica situazione si riscontra anche in altri Comuni della provincia.

Nei prossimi giorni il Sindaco incontrerà i rispettivi Consigli d’Istituto alla presenza del Dirigente dell’Ufficio scolastico provinciale dott.ssa Maria Rita Calvosa e del Presidente della Provincia Armando Cusani per chiarire ulteriormente i termini della proposta di Dimensionamento e testimoniare la totale collaborazione tra i due Istituti e gli Enti interessati.

La proposta di Dimensionamento va necessariamente interpretata alla luce della riorganizzazione degli Istituti Secondari, in quanto dal prossimo A.S. con la costituzione dei due poli Liceale e Tecnico, l’Amministrazione comunale ritornerà nella disponibilità dell’edificio di via Piero Gobetti, attuale sede del Liceo, e pertanto potranno essere riorganizzati gli spazi per la giusta ed ottimale collocazione degli Istituti Comprensivi “Aspri” ed “Amante”.

Nel corso dell’incontro il Sindaco ha altresì assicurato di voler procedere, d’intesa con le due dirigenti, ad interventi necessari per garantire una migliore distinzione degli spazi di competenza, oltreché favorire un utilizzo maggiormente funzionale delle aree comuni, anche al fine di assicurare una maggiore condizione di sicurezza.

Alla luce dell’incontro odierno sia il Sindaco De Meo che le dirigenti Macera e Del Sole hanno auspicato il rasserenarsi degli animi, anche al fine di indirizzare le energie di tutti alla ricerca di soluzioni per le problematiche in essere.

 

You must be logged in to post a comment Login

h24Social