FINE DELL’ESILIO, DAL 9 DICEMBRE LA IRIS SERAPO GAETA TORNA AL PALAMARINA

Dal prossimo match casalingo, in calendario per domenica 9 dicembre, la Iris Serapo Gaeta tornerà, finalmente, a giocare al Palamarina dopo una forzata e fortunatamente breve parentesi in quel di Fondi.

Nella giornata di lunedì 26 novembre scorso è giunta la tanto attesa deroga per l’utilizzo della struttura di via Marina di Serapo, a firma del presidente del Settore Agonistico della F.I.P. Giovanni Del Franco.


L’auspicata autorizzazione arriva a conclusione di un iter intrapreso in maniera sinergica, dall’Amministrazione Comunale e dalla società Basket Serapo, che hanno affrontato tempestivamente  il problema legato all’omologazione dell’impianto per la disputa del Campionato Nazionale di serie B, al quale la squadra era approdata al termine della scorsa stagione agonistica.

Il sindaco Cosmo Mitrano, coadiuvato dal suo stretto collaboratore Luigi Ridolfi, pochi giorni dopo il suo insediamento si è immediatamente attivato dando mandato agli uffici preposti per la redazione di un progetto di mini-ampliamento, concordato con gli organi federali, che consentisse il rispetto delle normative in vigore.

In perfetta sintonia con i vertici societari, rappresentati dal presidente Salvatore Vagnati e dal vice Luigi Siniscalco, si è dato corso al complesso iter burocratico che prevede le approvazioni obbligatorie di altri enti tra cui il Genio Civile di Latina, trattandosi di una modifica strutturale ad un impianto pubblico.

La Federazione Italiana Pallacanestro, nella persona del suo vice-presidente  Gaetano La Guardia, è sempre stata messa al corrente, in tempo reale, dello sviluppo delle varie fasi procedurali constatandone l’effettiva concretezza e l’impegno profuso dalle parti in causa.

La fase burocratica è giunta quasi al termine per cui, attualmente, si è in condizione di poter avviare quella successiva che consiste nell’affidamento dei lavori.

In considerazione dei tempi stimati e di fronte alla necessità di dover inibire l’uso della struttura per l’effettuazione dei lavori di adeguamento, con conseguenze inevitabilmente penalizzanti per tutte le società che utilizzano il Palamarina, il sindaco Mitrano ha inoltrato richiesta alla Federazione Italiana Pallacanestro al fine di ottenere una deroga per la stagione in corso che consenta alla Iris Serapo di poter ultimare il proprio campionato a Gaeta assumendo, nel contempo, il preciso impegno di dare inizio ai lavori subito dopo la conclusione dei campionati.

La FIP proprio in virtù di quanto finora posto in essere concretamente dall’Amministrazione Comunale e dalla Iris Serapo ha valutato positivamente la richiesta del primo cittadino ed ha concesso la sospirata deroga.

Inutile dire che la notizia ha destato grande entusiasmo nell’ambiente come testimoniano le parole del presidente Salvatore Vagnati:

“Poter tornare a giocare a Gaeta rappresenta per noi uno stimolo maggiore per continuare a far bene in questo difficile campionato che affrontiamo per la prima volta nella storia cestistica della nostra città.

In questa prima parte di stagione abbiamo dovuto fare i conti con una situazione che ci ha creato diversi problemi sia di natura logistica che economica.

Ringrazio,comunque, il Comune di Fondi per l’ospitalità ma, soprattutto, voglio rivolgere un ringraziamento particolare al sindaco ed all’amico Gigi Ridolfi che sono stati sempre al nostro fianco, mettendo in campo impegno ed atti concreti che la Federazione ha avuto modo di apprezzare concedendo la deroga.

In un momento storico particolarmente difficile la sinergia tra istituzioni rappresenta l’unica possibilità di sopravvivenza di realtà sportive dilettantistiche come la nostra.

Ai nostri tifosi, che sono stati altrettanto encomiabili nel seguirci anche lontano da Gaeta, chiedo di intensificare il loro sostegno affollando il “ritrovato”  Palamarina  sin dalla prossima impegnativa partita contro la quotata formazione del Pescara”.