LA SALERNITANA RISPETTA IL PRONOSTICO E BATTE IL FONDI 3-2

La Salernitana fa rispettare in pieno il pronostico, vince contro il Fondi e si conferma come la più seria pretendente al salto di categoria. La squadra di Nicola Provenza esce sconfitta dall’ “Arechi”, dopo essersi ben comportata al cospetto di una compagine così quotata, ma deve fare i conti con una classifica che rimane assai difficile.

In avvio lo schieramento tattico è quello previsto da parte Fondi, visto che mister Provenza conferma, negli uomini e nel modulo, l’ assetto visto all’ opera contro l’ Arzanese, mentre il tecnico Carlo Perrone preferisce mandare in campo due attaccanti (Guazzo e Ginestra) con il supporto di Gustavo; linea difensiva a quattro.


I locali cercano subito di fare la gara e di mettere le mani sull’ incontro (dopo quattro minuti Gasparri interviene su un colpo di testa di Ginestra), mentre al quarto d’ ora sono i fondani a farsi vedere in maniera pericolosa con Guidone, la cui conclusione al termine di un contropiede trova la chiusura di Iannarilli.

Alla mezz’ ora i campani trovano però la rete del vantaggio: al termine di una lunga azione, il centrocampista Riccardo Perpetuini (originario di Cisterna) riceve assist di Mancini dal fondo e, approfittando della scivolata di un giocatore rossoblù, mette il pallone in rete.

Pochi minuti dopo il vantaggio dei granata, il Fondi perde per infortunio Cucciniello, ed al suo posto entra Salvatore Giardina, al’ esordio con la maglia tirrenica.

Nel finale di prima frazione, il Fondi prova a farsi vivo: un traversone di D’ Anna viene sventato a fatica dalla difesa di casa.

Però, prima del riposo, arriva il raddoppio della Salernitana, con Guazzo che da pochi passi deposita comodamente in rete un assist di Piva a seguito di una punizione calciata da Molinari.

La ripresa si apre con un’ altra chance dei locali: al 6’ è Ginestra a colpire il palo in girata, con Gasparri fuori causa.

Poco prima dell’ ora di gioco, è il Fondi che si fa vedere in maniera decisamente pericolosa, con una conclusione di Naglieri in corsa, su appoggio di D’ Anna, che termina davvero di poco a lato.

Ma poco dopo arriva la terza marcatura della Salernitana, con una bella giocata di Gustavo, felicemente imbeccato dal neo entrato Vettraino.

Sul 3-0, il ritmo inevitabilmente si abbassa, la Salernitana cerca di controllare il match; il Fondi si fa vedere a circa dieci minuti dal termine, prima con un calcio di punizione di Guidone, parato da Iannarilli, e subito dopo con un tiro dalla distanza di Palumbo senza pretese.

Ed a sei minuti dalla conclusione, i rossoblù trovano il primo goal con Marco Guidone, che da distanza decentrata evita Tuia e Iannarilli ed insacca il pallone che tocca il palo prima di finire in rete.

Tre minuti dopo, lo stesso centravanti fondano si guadagna e trasforma un calcio di rigore assegnato dall’ arbitro, non senza proteste da parte dei padroni di casa.

Il finale è arrembante, Ginestra in contropiede sfiora la quarta rete, ma alla fine il risultato conclusivo rimane a favore della Salernitana.

E per il Fondi c’è adesso in arrivo lo scontro diretto con il Foligno, sconfitto a Campobasso: una sfida assolutamente da non sbagliare.

SALERNITANA: Iannarilli; Rinaldi, Molinari, Tuia, Piva; Montervino (21’ st Zampa), Perpetuini, Mancini; Gustavo (37’ st Ricci); Ginestra, Guazzo (15’ st Vettraino). A disp.: Dazzi, Lanni, Cristiano Rossi, Capua. All. Perrone.

FONDI: Gasparri; Rizzo, Palumbo, Fedi, Naglieri; Rossini, Cucciniello (33’ pt Giardina), Cannoni; Bernasconi, Guidone, D’Anna (23’ st Chiarini). A disp.: Cacchioli, Marotta, Cuomo, Gaudiano, De Giorgi. All. Provenza.

ARBITRO: Vincenzo Soricaro di Barletta. Assistenti: (Grillo-Prenna).

Reti: 30’ pt Perpetuini, 46’ pt Guazzo, 20’ st Gustavo, 39’ st, 42’ st (rig.) Guidone

Note: spettatori 4500 circa, bella giornata, terreno in cattive condizioni; Ammoniti Rinaldi, Gustavo (S), Palumbo, Guidone (F); Recupero 2’ pt, 2’ st.