OPERAZIONE PICCOLO CHIMICO. NAS DI LATINA OPERA IN CIOCIARIA

OPERAZIONE PICCOLO CHIMICO. NAS DI LATINA OPERA IN CIOCIARIA

I militari del Nas di Latina hanno operato in Ciociaria nell’operazione denominata “piccolo chimico” avviata dai carabinieri del Nas di Perugia, che ha portato a diverse denunce e perquisizioni effettuate in diverse città italiane tra cui quattro nel Frusinate. Il Nas del capoluogo umbro ha posto fine alla illecita produzione di farmaci messa in atto da un perugino di 22 anni accusato di esercizio abusivo della professione sanitaria, illecita importazione di farmaci, commercio e somministrazione di medicinali pericolosi e traffico di anabolizzanti.
Il giovane avrebbe prodotto e confezionava farmaci di varie tipologie vendendoli poi in tutta Italia via Internet.
Denunciate all’autorità giudiziaria altre sette persone con le accuse di ricettazione di farmaci illeciti e detenzione per il commercio di sostanze dopanti e stupefacenti.

La Procura di Perugia ha emesso 26 decreti di perquisizione, che sono stati eseguiti dai carabinieri in diverse città del Lazio. In Ciociaria sono state effettuate quattro perquisizioni domiciliari a carico di altrettanti giovani, tutti presunti acquirenti delle sostanze.

Sequestrate capsule, compresse, fiale e flaconi di farmaci dopanti, stupefacenti e per la disfunzione erettile, per un totale di seimila pezzi, per un valore commerciale di circa 70mila euro.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social