CRISI DELL’EDITORIA, LATINA OGGI E CIOCIARIA OGGI: INCONTRO IN REGIONE PER AVVIARE LA CASSA INTEGRAZIONE

CRISI DELL’EDITORIA, LATINA OGGI E CIOCIARIA OGGI: INCONTRO IN REGIONE PER AVVIARE LA CASSA INTEGRAZIONE

*La sede di Latina Oggi in Corso della Repubblica a Latina*

Un vento freddo soffia sulla carta stampata. I rappresentati della Neo Srl, casa editrice dei quotidiani Latina Oggi e Ciociaria Oggi che fa capo alla famiglia Palombo, hanno comunicato nel pomeriggio attraverso una nota al Comitato di Redazione e alle organizzazioni sindacali la “…necessità di avviare procedure di cassa integrazione straordinaria guadagni al fine di riorganizzare e ristrutturare l’azienda…” e “…l’apertura di un tavolo di concertazione in Regione Lazio”.

Nel pomeriggio di oggi presso la redazione distaccata di Latina Oggi a Formia si è presentato l’ufficiale giudiziario per consegnare la notifica di sfratto esecutivo, esecutivo il 6 dicembre. Analogamente era accaduto a redattori, poligrafici e giornalisti di Ciociaria Oggi a Frosinone il 24 settembre, situazione sbloccata il 25 settembre quando l’editore ha incontrato la proprietà dei locali pagando il dovuto e permettendo così la riapertura della redazione.

Nei giorni scorsi il Comitato di Redazione è decaduto dopo le dimissioni di due mebri in carica. L’incarico è stato assunto da Paolo Butturini, segretario dell’Associazione Stampa Romana.

Il nuovo editore delle testate edite dalla Nuova Editoriale Oggi, l’imprenditore pontino Armando Palombo, nell’occasione accompagnato dal figlio Andrea, si era presentato il 5 giugno scorso in una conferenza stampa presso la redazione di Latina Oggi in Corso della Repubblica a Latina.

Il 23 ottobre l’Associazione Stampa Romana, la Slc-Cgil di Latina e Frosinone e la Uilcom-Uil di Frosinone dopo un incontro con i rappresentanti della Neo Srl avevano dichiarato “la risoluzione del tribunale che ha negato lo sblocco dei fondi per l’editoria dell’anno 2006, sequestrati nell’ambito dell’inchiesta che coinvolge il senatore Ciarrapico”.

Nell’incontro, facevano sapere i sindacati, “la Neo ha chiesto di rinnovare l’accordo sullo stato di crisi che prevede un contratto di solidarietà con riduzione di orario e salario del 30%, in scadenza il 21 novembre. La Neo aveva però chiesto di mutare l’ammortizzatore sociale accedendo alla Cassa Integrazione Guadagni Straordinaria, così come previsto dalla legge 416”,

Cinquantotto tra giornalisti e poligrafici non hanno percepito le ultime cinque mensilità e la quattordicesima. Per i circa novanta collaboratori sono invece oltre ventiquattro le mensilità arretrate.

 

IL COMUNICATO DELL’AMMINISTRAZIONE

OO.SS.
STAMPA ROMANA
CGIL DI LATINA E CGIL FROSINONE
CISL DI FROSINONE
UIL DI FROSINONE
CDR

Oggetto : Cassa Integrazione

Con la presente in relazione alla necessità di avviare procedure di cassa integrazione straordinaria guadagni al fine di riorganizzare e ristrutturare l’azienda, si comunica alle OO.SS. l’apertura di un tavolo di concertazione in Regione Lazio per il giorno 15 novembre 2012 ore 17.00
In caso di mancata partecipazione si chiede cortesemente di inviare formale comunicazione.

 

You must be logged in to post a comment Login

h24Social