IL PARCO DEL CIRCEO TRA I PROTAGONISTI DEL MEETING DEL GRAN PARADISO

IL PARCO DEL CIRCEO TRA I PROTAGONISTI DEL MEETING DEL GRAN PARADISO

Il Parco nazionale del Circeo parteciperà alla III conferenza nazionale di Educazione ambientale che si tiene domani 10 novembre a Ceresole Reale, Torino. L’evento, ospitato presso la storica sala convegni del Centro visitatori “Homo et Ibex”, si svolge in occasione dei novant’anni del Parco nazionale del Gran Paradiso e dei vent’anni di Aigae, Associazione Italiana Guide Ambientali Escursionistiche.
Nel corso della giornata si farà il punto della situazione e si tracceranno le linee guida per il futuro, con una conferenza-workshop dal titolo “Quale futuro per l’educazione ambientale? – parchi storici e guide a confronto”, alla quale i quattro parchi storici (oltre al Circeo e al Gran Paradiso parteciperanno quelli dello Stelvio e dell’Abruzzo) saranno invitati a parlare delle loro esperienze e dei loro obiettivi. Alla conferenza iniziale faranno da contrappunto tre workshop tematici con sessione finale e stesura di un documento conclusivo.
Sarà presente il direttore del Parco del Circeo Giuliano Tallone, che durante il suo intervento, previsto alle ore 11:30, illustrerà i tre progetti avviati dall’Ente nel campo dell’educazione ambientale e dell’educazione alla sostenibilità. Si tratta in particolare dei progetti “En (Equilibri naturali)”, “Vividaria” e “Vivere in città come in un bosco… riciclando”.
La prima iniziativa, promossa a livello nazionale dal Parco naturale dei Monti Sibillini, ha come obiettivo quello di restituire “la natura ai bambini e i bambini alla natura”. Durante le diverse attività nello splendido scenario del Parco, i più piccoli, grazie al coinvolgimento di un gruppo di lavoro di docenti, insegnanti e operatori dell’educazione ambientale, vengono aiutati a entrare in contatto sensoriale e mentale con l’ambiente, a sviluppare capacità di condivisione delle loro emozioni con il gruppo, a rilassare la mente e il corpo per meglio percepire il valore e il senso della vita e godere dei “poteri terapeutici” della natura.
Il progetto “Vividaria” è rivolto alla scuole primarie ed ha l’obiettivo di sensibilizzare ed educare le nuove generazioni sul tema della biodiversità vegetale, con lo svolgimento di uscite programmate nella foresta per lo studio delle piante anche ad uso medicinale.
Infine “Vivere in città come in un bosco… riciclando”, la cui finalità è di far comprendere agli studenti delle scuole medie come funzioni il ciclo della materia ed il flusso dell’energia in natura e nella vita quotidiana di ogni essere umano, e da qui portare ad una maggiore consapevolezza nell’uso corretto di materiali ed energia. Attraverso le esperienze nel bosco del Parco i ragazzi scoprono che i materiali della vita vanno usati, riusati e riciclati.
Per conoscere il programma dettagliato della conferenza si può consultare il sito www.aigae.org.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social