COMUNE E CONSORZIO DI BONIFICA AL LAVORO NELLA ZONA DEL PONTONE

COMUNE E CONSORZIO DI BONIFICA AL LAVORO NELLA ZONA DEL PONTONE

“Un sopralluogo urgente al fine di attivare le procedure di «somma urgenza» per una prima messa in sicurezza idraulica del Torrente Pontone, esondato a causa delle violente e copiose precipitazioni dei giorni scorsi.

È quanto richiesto all’Assessorato Ambiente e Protezione Difesa del Suolo della Regione Lazio, dal vertice interistituzionale, promosso dal sindaco di Gaeta Cosmo Mitrano e svoltosi, nella serata del 2 novembre 2012, presso l’Aula Consiliare, sede dell’Unità di Crisi. La riunione, convocata in tempi strettissimi, ha visto la partecipazione dell’assessore alla Protezione Civile Giovanni Carpinelli per il Comune di Formia, del sindaco di Itri Giuseppe De Santis, del presidente del Consorzio di Bonifica del Sud Pontino Fondi Pasquale Conti, del responsabile operativo della Protezione Civile di Gaeta Aldo Baia.

Presenti per il Comune di Gaeta anche gli assessori Cristian Leccese e Antonio Di Biagio, rispettivamente alle Opere Pubbliche e alla Protezione Civile, il comandante della Polizia Locale Donato Mauro, e i tecnici del Comune Antonio Di Tucci e Pasquale Petrone.

Nella nota firmata da tutti i componenti del vertice ed inviata tempestivamente all’Assessorato Regionale, viene messo in evidenza come “a seguito delle violente e copiose precipitazioni dei giorni scorsi si sono verificate esondazioni ed allagamenti con conseguenti danni a persone, cose ed infrastrutture nella zona «Torrente Pontone» ricadente nei territori dei Comuni di Gaeta, Formia ed Itri”.

Di qui la richiesta di “effettuare un sopralluogo urgente per attivare le procedure di «somma urgenza» per una prima messa in sicurezza idraulica, così come stabilito dall’art. 147 del Regolamento LL.PP. n. 207/2010. Fermo restando che ogni intervento è di competenza regionale”. Infine il vertice ha individuato come ente attuatore delle opere il Consorzio di Bonifica del Sud Pontino.

Il Consorzio di Bonifica ha dato la propria disponibilità ad inviare uomini e mezzi già dalla mattinata di sabato 3 novembre, al fine di effettuare, insieme al personale comunale, operativo sul posto sin dalle prime ore dell’emergenza, un intervento di pulizia del fossato Pontone dai detriti, rifiuti e materiale vario, proveniente dalle montagne circostanti a seguito del nubifragio e depositatosi nel letto del Torrente.

Un intervento importante anche in considerazione della previsione di possibili ulteriori piogge che potrebbero verificarsi in questo periodo. A tal proposito il Sindaco Mitrano invita i cittadini ad essere prudenti nelle prossime ore, proprio in virtù di un probabile peggioramento delle condizioni metereologiche. E’ importante precisare però che nel momento in cui scriviamo (ore 14), non è pervenuta al Comune di Gaeta, alcuna comunicazione di pre – allerta meteo dalla Prefettura di Latina.

Dalle prime ore del mattino del 3 novembre Comune e Consorzio di Bonifica si sono messi al lavoro nella zona del Torrente Pontone.

Si ricorda che l’attività dell’Unità di Crisi è stata temporaneamente sospesa alle ore 13 di sabato 3 novembre c.a. e riprenderà domenica 4 novembre c.a. alle ore 10.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social