GAETA, NUOVI SPAZI PER LA PINACOTECA COMUNALE

GAETA, NUOVI SPAZI PER LA PINACOTECA COMUNALE

Più spazi per la cultura e l’arte nella Città di Gaeta, grazie alla decisione adottata dalla Giunta Mitrano, con delibera n°282 del 26 ottobre scorso, di ampliare la sede della Pinacoteca Comunale d’Arte Contemporanea “Giovanni da Gaeta”, attribuendole altri locali dello storico Palazzo San Giacomo.

Il primo piano (ad eccezione di due locali), il piano terra e il giardino pertinenziale, sito al piano rialzato del Palazzo, con gli spazi esistenti interni ed esterni, i corridoi e i passaggi, con ingresso dal portone principale in Via Angioina, sono messi a disposizione delle attività artistiche e culturali della Pinacoteca gaetana, andando ad aggiungersi al penultimo ed ultimo piano già in uso.

“Ciò in considerazione della validità delle iniziative culturali ed educative promosse nella Pinacoteca, divenute sempre più numerose – afferma l’assessore alle Opere Pubbliche Cristian Leccese – Con la nostra decisione vogliamo anche valorizzare il notevole patrimonio storico rappresentato dal Palazzo San Giacomo, riconoscendo al contempo la rilevanza delle attività svolte dall’Associazione Culturale Novecento, che dal 2005 gestisce con successo la Pinacoteca Comunale”.

Si legge, infatti, nella delibera di Giunta, che le iniziative promosse “riverberano la millenaria storia di Gaeta anche nel campo dell’Arte Contemporanea, attraverso l’acquisizione a titolo gratuito di grandi capolavori, e la presentazione di mostre e rassegne che pongono la Città all’attenzione dell’Arte internazionale”.

“Restituiamo alla Città spazi per lo svolgimento di attività culturali e artistiche sino ad oggi inutilizzati – sottolinea il sindaco Cosmo Mitrano – rispondendo così alle crescenti istanze della popolazione in questi importanti ambiti. In un momento in cui il paese, a causa della grave crisi economica, non dedica molta attenzione agli input artistici, noi confermiamo un alto grado di sensibilità verso le espressioni artistiche e culturali, che riteniamo determinanti nel processo di crescita cittadina”.

Restano affidati, in comodato gratuito, all’associazione “La Ribalta” i due locali del primo piano del palazzo, con ingresso dal portoncino secondario di Via Angioina. La delibera di Giunta prevede la delimitazione degli spazi della Pinacoteca da parte dell’associazione Novecento, che dovrà applicare chiusure adeguate, e rendere i locali idonei alle funzioni del Museo d’Arte Contemporanea.

Inoltre l’associazione Novecento, su richiesta del Comune, dovrà concedere l’uso temporaneo del locale del piano terra ad associazioni che ne faranno domanda per svolgervi incontri, mostre o manifestazioni culturali, della durata massima di 15 giorni.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]