GAETA, SVOLTA PUBBLICA PER I SERVIZI CIMITERIALI

GAETA, SVOLTA PUBBLICA PER I SERVIZI CIMITERIALI

La svolta che in molti attendevano ormai da tempo per quanto riguarda le sorti del monopolio Biesse sui servizi cimiteriali di Gaeta è finalmente arrivata.

E l’assessore all’ambiente Alessandro Vona ha infatti annunciato un ritorno esclusivo al pubblico per l’espletamento delle attività cimiteriali quasi a tempo pieno e dove solo il personale comunale sará autorizzato ad effettuarle come ormai non accadeva da molto tempo. Le operazioni nello specifico riguarderanno le tumulazioni, le inumazioni, le traslazioni, le estumulazioni e le esumazioni. Le tumulazioni e le inumazioni vengono effettuate dagli operatori comunali dalle ore 8 alle ore 12, dal lunedì al sabato, “ma a breve – ha aggiunto Vona – sarà possibile anche di pomeriggio. Mentre gli altri interventi sono programmati in base alle richieste dei cittadini. Inoltre è stata già avviata la procedura ad evidenza pubblica per il potenziamento del servizio cimiteriale. Rafforzamento che si realizzerà mantenendo invariati i costi per i cittadini”.

Sono arrivate anche le parole del primo cittadino per una vicenda che rischiava di creare una rivolta dopo tanti anni di rialzo ai prezzi del caro estinto e disservizi vari lamentati da molti gaetani.

“Promessa mantenuta – ha esordito il sindaco Cosmo Mitrano – per i servizi cimiteriali che tornano totalmente pubblici, ed effettuati dal Comune. Ciò a testimonianza di una politica del fare, dove determinanti sono i risultati concreti e gli obiettivi promessi e raggiunti. A differenza dell’amministrazione precedente, noi puntiamo a garantire i diritti e a tutelare gli interessi dei più disagiati. Tutte la manovre messe in atto dal governo Raimondi avevano creato di fatto una situazione di monopolio a danno delle fasce deboli della città, non assicurando la possibilità di scelta ai cittadini. E, sottolineiamo, tutto questo non per colpa delle imprese private, ma a causa di un’amministrazione miope che, volontariamente, non ha incentivato il carattere pubblico del servizio, lasciando largo spazio ai privati. Noi abbiamo messo in campo azioni che determinano un riequilibrio del rapporto pubblico – privato nell’ambito dei servizi cimiteriali – conclude il Mitrano – consentendo così ai cittadini di rivolgersi a quelli comunali, con un notevole risparmio dei costi rispetto a quelli privati, e senza rinunciare alla qualità del servizio prestato”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social